Wang Liqin: salute psichica tra sfratti e minacce di morte per la famiglia

Wang Liqin, moglie del poeta e attivista politico Wang Zang, arrestato nel 2014 per la pubblicazione di foto a sostegno del movimento pro-democrazia di Hong Kong, afferma che sua moglie ha sviluppato gravi problemi di salute mentale a seguire di minacce e della serie di tentativi di sfratto.

“Siamo stati costantemente sfrattati ultimamente”, ha detto Wang a Radio Free Asia. “Dal 19 marzo, mia moglie ha iniziato a comportarsi in modo strano, mormorando costantemente nel suo dialetto per quattro giorni di fila. Oggi è uscita in strada e senza prestare attenzione al traffico e per poco non è stata colpita. Ho dovuto correre fuori con il bambino in braccio e trascinarla di nuovo dentro casa”, ha detto Wang.

“Mia moglie ha ormai perso il contatto con la realtà e continua a mormorare più e più volte ‘nessuno ruba il bambino’ e ‘che stanno venendo a ucciderci.  Non ha più alcuna chiarezza nel suo modo di pensare e  continua a parlare a se stessa”, ha aggiunto.

Wang ha anche affermato che il periodo dal 23 febbraio, durato tre settimane è stato il più difficile.

“C’erano persone sedute ci guardavano fuori dalla nostra porta di casa, seguendomi ovunque andassi, anche con i bambini.”

“Credo che l’enorme stress per tutti i recenti sgomberi la hanno psicologicamente traumatizzata; c’erano funzionari di governo in casa nostra che urlavano spaventando i bambini facendoli piangere”, ha poi aggiunto Wang.

“Era davvero arrabbiato per questo e ha cominciato a tremare in modo incontrollabile quando uno di loro l’ha minacciata di uccidere tutta la nostra famiglia”, ha detto. “Penso siano queste le cicatrici che gli hanno lasciato”.

Traduzione a cura della Laogai Research Foundation


Fonte: Radio Free Asia

English article: Beijing Poet’s Wife ‘Loses Sanity’ Amid Evictions, Death Threats to Family

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.