Vittima di 79 giorni di prigionia illegale. La famiglia ha avuto notizie solo dopo 25 giorni dal suo arresto.

Testimonianza di Mutellip Imin. di Lop County, della Regione autonoma Uighura dello Xinjiang in Cina. Dal 15 luglio al 1 Ottobre 2013, è stato incarcerato dalla polizia dello Xinjiang senza alcuna procedura legale .

E’ stato vittima dei maltrattamenti e degli abusi da parte della polizia cinese. Minacce, ricatti, obbligato a rilasciare dichiarazioni false. Messo sotto sorveglianza e interrogato duramente. Mutellip Imin è stato incarcerato perché condivide gli ideali di Ilham Tohti, un dissidente, economista ed intellettuale uighuro di spicco che fu arrestato poco dopo le rivolte Urumqi nel 2009 a causa delle sue critiche sulle politiche del governo cinese nei confronti degli uiguri in Xinjiang .

(Nella foto: Mutellip Imin ,sopra e Ilham Tohti, sotto )

Lo hanno costretto a fornire password del cellulare, Pc ,email, Facebook,ecc.e non ha potuto contattare la sua famiglia fino al 10 agosto. E’ stato liberato dopo avere firmato e letto in videoregistrazione sotto coercizione questa dichiarazione:

“I miei occhi sono stati accecati da Ilham Tohti, e ho sfidato la politica religiosa del mio paese. Ho avuto un ruolo molto negativo su Internet. Ho contribuito a mantenere e sviluppare le informazioni online sugli Uighuri. Ho anche agito male diffondendo notizie che minacciano l’armonia tra gruppi di persone in Cina.”

Successivamente è stato obbligato a giurare davanti alla bandiera cinese: “Con questa misura correttiva, farò rispettare la legge …” Di fronte ad una sua obiezione lo hanno minacciato di incarcerarlo per un anno o due se non collaborava.

Uighur Human Rights Project

English Version:
http://uhrp.org/news/i-was-victim-enforced-disappearance-79-days

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.