Video agghiaccianti: la polizia cinese raggruppa centinaia di prigionieri uiguri con gli occhi bendati

I filmati agghiaccianti di droni,  pubblicati online, sembrano mostrare centinaia di uomini uiguri bendati e incatenati in una stazione ferroviaria, presumibilmente trasferiti nei campi di detenzione, dalla polizia cinese.

Gruppi per i diritti umani hanno accusato il Partito Comunista di trattenere oltre un milione di persone prevalentemente uigure nei “campi di concentramento” nella regione nord-occidentale dello Xinjiang, ma la Cina nega con veemenza le accuse.

Il filmato, che non è stato possibile verificare in modo indipendente, è stato pubblicato su YouTube  la scorsa settimana da un account appena creato che si autodefinisce War on Fear. I clip sono stati anche pubblicati su Twitter da @warcombatfear.

“Il nostro obiettivo è combattere la paura”, viene detto nella descrizione del video.

“Questi video sono stati realizzati in Cina. Questa è la soppressione a lungo termine dei diritti umani e delle libertà fondamentali da parte del governo cinese nella regione autonoma uigura dello Xinjiang”.

Una fonte di sicurezza europea ha dichiarato a Sky News di ritenere che il filmato sia reale e potrebbe essere stato realizzato all’inizio di quest’anno. “Abbiamo esaminato il filmato e crediamo che sia autentico”.

” Nel filmato viene mostrato che circa 600 prigionieri vengono spostati: sono messi insieme, hanno la testa rasata, sono bendati e hanno le mani bloccate dietro la schiena. Questo è tipico del modo in cui i cinesi spostano questo tipo di prigionieri.”

Nathan Ruser, un ricercatore del Centro di politica informatica internazionale dell’Australian Strategic Policy Institute che ha precedentemente analizzato i dati satellitari per mappare i campi di “rieducazione” della Cina, crede che il filmato sia autentico.

Ruser, che ha pubblicato la sua analisi su Twitter, ha identificato il luogo dove è stato fatto il video a Bayingol, nel Xinjiang, ma ritiene che sia stato girato intorno al 20 agosto dell’anno scorso. “Sono stati concessi dei mandati internazionali ai pubblici ministeri per verificare l’attendibilità dei video sui social media.

Traduzione a cura della LRF Italia

Fonte: NZH Herald,22/09/2019

English article:

Chilling video: Chinese police herd hundreds of blindfolded, Muslim prisoners 

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.