Viaggio crudele al cuore della follia maoista

Il regista cinese del film “The ditch” che vive in Cina è riuscito per la prima volta a raccontare un evento che riguarda la memoria collettiva di quel popolo, spesso valutamente cancellata attraverso terapie di gruppo violente e sanguinarie, allora chiamate “rieducazione”.

Leggi l’articolo: “Viaggio crudele al cuore della follia maoista” su l’Unità

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.