- Arcipelago Laogai - https://www.laogai.it -

Usa-Cina, Obama ha chiamato Hu per parlare di Iran, Taiwan e Tibet

Lunga conversazione telefonica nella notte italiana tra il presidente Usa, Barack Obama, e il collega cinese, Hu Jintao: al centro dei colloqui soprattutto l’Iran, ma anche gli impegni del G20 per garantire la ripresa economica e anche le relazioni bilaterali, messe in crisi di recente a causa della vendita di armi degli americani a Taiwan e dell’incontro alla Casa Bianca tra Obama e il Dalai Lama.

Sulla questione nucleare, Obama -ha reso noto la Casa Bianca- “ha sottolineato l’importanza di lavorare insieme per fare in modo che l’Iran rispetti i suoi obblighi internazionali”.

Più in generale, il presidente Usa ha rilevato la necessità che Washington e Pechino “insieme con le altre più importanti economie attuino gli impegni del G20 destinati a produrre una crescita bilanciata e sostenibile”; e ha espresso il suo apprezzamento per la decisione di Hu di partecipare al summit nucleare, a fine aprile a Washington, che sarà “un’importante opportunità perchè i due Paesi affrontino il loro comune interesse nel mettere un freno alla proliferazione nucleare e nel proteggersi dal terrorismo nucleare”.

I due hanno anche discusso dell’importanza di sviluppare “una relazione bilaterale positiva”. E tal proposito, il presidente cinese -ha fatto sapere Pechino- ha rilevato che relazioni economiche e commerciali bilaterali “stabili” e “sane” sono nell’interesse di entrambi i Paesi, ricordando l’importanza che Pechino attribuisce a questioni quali Taiwan e il Tibet. “Hu – ha indicato il governo- ha sottolineato che le questioni di Taiwan e del Tibet riguardano la sovranità, l’integrità territoriale della Cina, e i suoi interessi nodali, e dunque affrontare adeguatamente questi temi è la chiave per garantire lo sviluppo di relazioni sino-statunitensi fiorenti e e stabili”.

A gennaio, Washington aveva scatenato l’irritazione cinese con la decisione di procedere alla vendita di armi statunitensi a Taiwan e con la scelta di Obama di ricevere alla Casa Bianca il Dalai Lama.

Fonte: Quotidiano.net, 2 aprile 2010