>Un noto latte cinese accusato di causare il cancro

Pechino, Cina – Le autorità sanitarie cinesi accusano il latte Milk Deluxe della China Mengniu Dairy, leader del settore, di poter provocare tumori.

Da analisi di due giorni fa dell’Amministrazione generale per la supervisione della qualità, l’ispezione e la quarantena, è emerso che al latte è aggiunto l’osteoblasto, una proteina. Studiosi ritengono che dosi eccessive della sostanza possano causare tumori, tra cui per le donne il tumore del seno.

La ditta risponde che l’additivo è sano e approvato anche dall’Amministrazione Usa per alimenti e farmaci. Ma l’esperto Fang Zhouzi fa notare che già in passato la ditta è risultata avere aggiunto additivi pericolosi o “effettuato comunicazioni false”.

Il Paese non ha ancora superato il trauma dello scandalo esploso a settembre per il latte in polvere contenente grandi quantità di melamina, sostanza nociva che ha causato la morte di almeno 6 neonati e problemi renali per circa altri 300mila. Ieri sui siti internet molti cittadini infuriati si sono chiesti “se c’è qualche ditta casearia cinese che può produrre un latte semplicemente sano”, a dimostrazione della generale sfiducia che ancora colpisce il settore. Altri lamentano come simili scandali alimentari “si ripetono sempre”. Nel 2004 a Fuyang (Anhui) 13 neonati sono morti e almeno 189 si sono ammalati per avere ricevuto un alimento privo di qualsiasi valore nutritivo.

La ditta Sanlu, maggiore responsabile per il latte alla melamina, ieri ha dichiarato bancarotta. A gennaio la sua ex responsabile è stata condannata all’ergastolo per questa vicenda.

Anche in prodotti della Mengniu è stata trovata melamina a settembre, ma in quantità molto minore della Sanlu e la ditta, che pure ha perso mercato e dovuto distruggere intere partite di prodotto adulterato, ha soltanto subito perdite economiche per 900 milioni di yuan (circa 90 milioni di euro) nell’anno fiscale. La Mengniu ha sempre detto che il Milk Deluxe è prodotto nei suoi allevamenti. Il prodotto è rimasto estraneo allo scandalo-melamina ed è tra i prodotti di punta dell’azienda. Per il suo buon nome costa circa il doppio di prodotti analoghi.

Intanto a Shanghai le autorità sanitarie fanno accertamenti sul latte in polvere Dumex della francese Danone, sospettato contenere melamina. La ditta ha già respinto con forza ogni accusa.

fonte: AsiaNews, 14 febbraio 2009

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.