Ue aumenta dazi su acciaio laminato cinese. Pechino: correggere errore

La Commissione europea il giorno 06 aprile ha aumentato i dazi anti-dumping sui prodotti in acciaio laminato a caldo provenienti dalla Cina.

La Cina ha chiesto all’Ue di “correggere l’errore”, e ha detto che adotterà le “misure necessarie” per proteggere i diritti delle sue aziende, secondo un comunicato pubblicato sul sito del ministero del Commercio.

E’ stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione europea del 6 aprile il Regolamento di esecuzione (UE) 2017/649 che istituisce un dazio antidumping definitivo sulle importazioni di determinati prodotti di ferro e acciaio originari della Cina.

Il provvedimento rende permanente il dazio provvisorio imposto il 7 ottobre 2016 dalla Commissione sulle importazioni nell’Unione europea di specifici prodotti piatti laminati a caldo, di ferro, di acciai non legati o di altri acciai legati anche arrotolati (compresi i prodotti tagliati su misura e in nastri stretti) semplicemente laminati a caldo, non placcati né rivestiti provienti dalla Repubblica popolare cinese.

Il dazio è il risultato di un’inchiesta avviata da Bruxelles il 13 febbraio 2016 a seguito di una denuncia presentata il 4 gennaio 2016 dalla European Steel Association (Eurofer), per conto di produttori che rappresentano oltre il 90% della produzione totale UE della merce sotto indagine.

L’inchiesta sul dumping e sul pregiudizio ha riguardato il periodo compreso tra il 1° gennaio 2015 e il 31 dicembre 2015. L‘analisi delle tendenze utili per la valutazione del pregiudizio ha coperto, invece, il periodo compreso tra il 1° gennaio 2012 e il 31 dicembre 2015.

Le aliquote del dazio antidumping applicabili variano tra il 28,1% e il 35,9%.

Prima di questo – lo ricordiamo – l’ultima misura analoga imposta da Bruxelles su prodotti siderurgici made in China risale a poco più di un mese fa. E’ del 28 febbraio scorso la pubblicazione in GUE del Regolamento di esecuzione UE 2017/336, che ha istituito un dazio antidumping definitivo e disposto la riscossione dei dazi provvisori sulle importazioni di alcuni tipi di lamiera pesante di acciai non legati e di altri acciai legati originari di originari di Pechino.

Fasi/Reuters,6 aprile 2017

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.