Traffico di organi in Cina, per il ministero salute è allarme

In Cina il traffico illegale di organi e’ oggi piu’ prospero che mai. E’ quanto afferma il ministero della Salute di Pechino, che in un rapporto pubblicato oggi sulla base di un’indagine svolta dalle autorita’ ha denunciato l’esistenza di un mercato di organi di vaste dimensioni che coinvolge acquirenti sia nazionali che stranieri. A favorire le attivita’ illegali, afferma il ministero, e’ una diffusa connivenza da parte dei chirurghi, che in diverse strutture ospedaliere effettuerebbero trapianti non autorizzati. Dall’indagine emerge infatti come, su 164 centri autorizzati ad eseguire questi interventi, 16 non si attengano alle normative stabilite dal governo nel 2007.

Fonte: IGNews, 13 agosto 2009

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.