Categoria: Torture

Minacciano attivista di rinchiuderlo in centro psichiatrico per aver criticato Xi Jinping e il PCC

Le autorità della provincia cinese orientale di Anhui hanno minacciato un’attivista per i diritti umani che aveva criticato il presidente Xi Jinping sui social media, di rinchiuderlo in centro psichiatrico per un trattamento per i suoi “disturbi mentali”.

Dopo tre anni di repressione del gruppo 709, ancora silenzio su Wang Quanzhang

Arrestati, torturati, umiliati e costretti a rinnegare il proprio operato in televisione. Tre anni fa le autorità cinesi iniziavano un giro di vite contro avvocati e attivisti per i diritti umani. I professionisti arrestati sono circa 300. Di alcuni di loro, come Wang Quanzhang, “non si hanno più notizie. La repressione contro il gruppo 709 è la più grave violazione dello stato di diritto che la Cina dice di rispettare”.

Avvocato dei diritti umani imprigionato e torturato dal PCC

L’avvocato dei diritti umani Jiang Tianyong, in carcere dal 2016 perché sospettato di presunta «sovversione dello Stato», il 22 agosto 2017 è stato giudicato a porte chiuse. Pare che sia rinchiuso nella prigione n° 2 della provincia di Henan, ma la moglie non ne è certa ed è preoccupata per la sua salute. In un’intervista rilasciata a Radio Free Asia, infatti, Jin Bianling ha affermato che il marito sarebbe stato costretto ad assumere misteriose sostanze, probabilmente droghe.

Memorie di un ex «schiavo» del Partito Comunista Cinese [video]

Da quasi vent’anni, il regime comunista cinese conduce una guerra inaudita contro una parte del proprio popolo: i 70 milioni di praticanti del Falun Gong in Cina. Stando alle stime statali, infatti, nel 1999 un cinese su 15 praticava il Falun Gong.

Pastore protestante rilasciato dopo prigione e torture

Yang Hua è responsabile della Chiesa domestica della Pietra vivente. In detenzione egli si è ammalato di vasculite e diabete e non è stato curato in modo adeguato.

Donna praticante torturata nella prigione femminile

Liu Baozhen di sessantaquattro anni è una pensionata che ha lavorato alla Banca Agricola Yingtan, nella provincia dello Jiangxi. Nell’agosto 2016 è stata condannata a tre anni e mezzo di prigione dalla Corte distrettuale di Yuehu, nella città di Yingtan, per aver parlato con la gente del Falun Gong e della persecuzione attuata dal regime comunista.

La storia di Gao Rongrong torturata fino alla morte. In un video shock racconta i fatti prima del suo decesso

Gao Rongrong, ex membro dello staff dell’Istituto di Belle Arti di Luxun, nella città di Shenyang, aveva subito terrificanti torture da parte del PCC e morì all’età di 37 anni in una stanza di trattamento intensivo nel reparto dell’Ospedale del China Medical University nella città di Shenyang.