Tibetano condannato a due anni e cinque mesi di carcere. Inneggiava alla indipendenza del Tibet

Dharamsala, 8/ OTT/2013 – A 68 anni uomo tibetano è stato condannato a due anni e cinque mesi di carcere perché inneggiava slogan di indipendenza per il Tibet nella regione del Driru .

Ultimamente questa regione ha visto pesanti repressioni cinesi contro i tibetani, riferisce Ngawang Tharpa, un tibetano in esilio con stretti contatti nella regione.

(Nella foto: Tsering Gyaltsen in un ospedale di Lhasa)

Dayang ha gridato slogan chiedendo l’indipendenza per il Tibet durante una manifestazione culturale organizzata dal governo cinese il 3 settembre come parte di una sua campagna di rieducazione politica.

Dayang è stato picchiato dal personale di sicurezza. Dopo il pestaggio è stato trasportato in un ospedale di Lhasa e messo sotto stretta sorveglianza dalla polizia cinese.

Dayang è nativo di Dongla Rudo un villaggio nella borgata di Tsachu …

…..Tsering Gyaltsen, anche lui di Driru, fu ferito durante gli scontri cruenti  del  6 ottobre scorso nella regione…(…)

Phayul.Com, October 08, 2013

leggi l’intero Article in English:
http://www.phayul.com/news/article.aspx?id=34088&article=Tibetan+sentenced+to+17+months’+jail+term+in+Driru%2c+another+missing

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.