Tibetano arrestato perché ha fotografato una auto immolazione.

DHARAMSHALA, 19 aprile: Un parente di Thinley Namgyal l’ultimo tibetano che morì dopo che si è dato fuoco il 15 di Aprile nella provincia tradizionale tibetana di Kham per chiedere la fine dell’occupazione in Tibet , è stato arrestato per aver fotografato l’ auto immolazione e averla inviata a Tawu Lobsang Jinpa, un tibetano in esilio che ha contatti nella regione.

Lobsang Jinpa, l’esule tibetano afferma che:

Rikchung,  ha un negozio nella città di Khangsar dove il suo parente Thinley Namgyal  è deceduto per le ustioni riportate.  E’ stato arrestato dalle autorità cinesi con l’accusa di aver scattato delle foto di protesta riguardanti Thinlay e averle inviate all’esterno .

Le autorità cinesi  hanno arrestato e condannato diverse tibetani per presunti coinvolgimenti con proteste di auto immolazione in varie regioni del Tibet.

Jinpa riferisce che le autorità cinesi hanno chiuso tutte le linee di comunicazione della città, hanno censurato tutte le informazioni sulle auto immolazioni dal 2009 fino all’ultima del 15 aprile scorso.

Phayul.19/04/2014

English version:
.
Tibetan arrested for photographing self immolation protest

Articoli correlati:
Tibet, 32enne si dà fuoco e muore contro l’occupazione cinese

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.