Categoria: Tibet

I Tibetani costretti a imparare canzoni che lodano il partito comunista cinese

Fonti tibetane affermano che le autorità cinesi in Tibet hanno lanciato una nuova campagna di lealtà nella regione dell’Himalaya precedentemente indipendente, costringendo i tibetani a imparare canzoni che elogiano il Partito comunista cinese al potere per le prossime festività nazionali.

Pechino chiede ai buddisti tibetani di rendere omaggio anzitutto al Partito e alla Costituzione

12 giugno 2018. Pechino ha chiesto ai buddisti tibetani e ai milioni di cittadini che in territorio cinese praticano una religione di rendere omaggio e venerare in primo luogo il Partito e la Costituzione e solo in seconda battuta le rispettive divinità.

Uomo tibetano condannato in Svezia per spionaggio: passava informazioni alla Cina sui conterranei

Un residente tibetano in Svezia è stato condannato venerdì a 22 mesi di carcere da una corte svedese per spionaggio, portando a termine un caso che evidenzia la penetrazione di Pechino delle comunità di esuli etnici in tutto il mondo.

Monaci tibetani a scuola di partito

Pechino ha chiesto ai cittadini che si dicono religiosi, e ai loro leader, di adorare il partito prima di tutto, e poi i loro rispettivi dei, nel tentativo di rendere le diverse fedi secondarie rispetto ai principi del partito. Il quotidiano People’s Daily riporta che i monaci e le monache buddiste della Regione Autonoma del Tibet hanno completato una formazione di tre giorni a Lhasa sulle politiche di Pechino in materia di religioni e socialismo con caratteristiche cinesi per «rafforzare le loro convinzioni politiche». A questi buddisti viene chiesto di essere “affidabili” in politica per assumere una posizione chiara e ferma e di svolgere un ruolo attivo «nei momenti critici», senza specificare quali.

Attivista condannato a cinque anni di prigione per aver difeso la lingua tibetana

La sentenza pronunciata oggi da una Corte del Qinghai. Tashi Wangchuk è stato arrestato nel 2016 per un video del New York Times in cui sosteneva il diritto dei tibetani a usare la loro lingua madre. Pechino continua a reprimere e marginare la cultura tibetana.

Divieto di insegnare per i monaci buddisti “erroneamente istruiti” in India

Una contea cinese ha vietato ai monaci tibetani, “erroneamente istruiti” in India, di insegnare il buddismo temendo che potessero diffondere contenuti “separatisti”.

14 maggio 1995: Gedun Choekyi Nyima, il monaco bambino nominato Panchen Lama, prima di scomparire [Video]

Quando si cerca di parlare di una religione di tradizione così complessa e profonda come quella del buddhismo tibetano, occorre sempre fare molta attenzione. Commettere imprecisioni o errori è molto facile. Se poi, accanto a questioni religiose, si innestano questioni politiche e diplomatiche come quelle dei rapporti fra Tibet e Cina, le probabilità di dire qualcosa di sbagliato si fa ancora più concreta. Perciò, occorre procedere con ordine.