Tibet: manifestazioni e arresti in Cina

Almeno 15 persone sono state arrestate ieri dopo una manifestazione a favore del Dalai Lama a Li Tang, nella provincia cinese del Sichuan. Lo scrive oggi il giornale di Hong Kong Ming Pao. Secondo il giornale la manifestazione è stata innescata dall’arresto di un monaco buddista che aveva gridato slogan a favore del leader tibetano in esilio e dell’indipendenza del Tibet. Le aree a popolazione tibetana del Sichuan sono state l’anno scorso teatro di una serie di manifestazioni anticinesi e da allora sono chiuse a tutti gli osservatori indipendenti. Nel corso delle manifestazioni, secondo le organizzazioni dei tibetani in esilio, sono state uccise decine di persone. Il governo cinese afferma invece che le vittime sono state una ventina, in gran parte civili uccisi dai rivoltosi tibetani il 14 marzo a Lhasa.

L’Unione Sarda, 17 febbraio 2009

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.