Giovane tibetano si è dato fuoco per protesta contro il dominio cinese

Per protesta contro il dominio cinese sul Tibet e per il ritorno del Dalai Lama, un giovane tibetano (vedi foto) si è dato fuoco sabato a Soruma una borgata  di Nagba. Non si conosce la sua sorte.

E’  la numero 164  da quando è iniziato questo mortale tipo di contestazione.

Ngaba, è sede del monastero di Kirti. In questa località si concentrano il maggior numero di contestazioni e di auto immolazioni. Proprio di recente un giovane di 23 anni ha perso la vita a causa delle ustioni gravi che aveva riportato in tutto il corpo.

Traduzione a cura della Laogai Research Foundation Italia Onlus


Fonte: Phayul,09/12/2018

Versione inglese, Phayul: Youth immolates self in Ngaba

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.