Tibet, buddisti non possono seguire gli insegnamenti del Dalai Lama e riunirsi per pregare

I fedeli di Ngaba, Mangra e del Sichuan non possono radunarsi per pregare insieme o seguire gli insegnamenti del loro leader spirituale. Attraverso internet e i cellulari trovano una strada per augurare buona salute al Nobel per la pace, che ha subito un delicato intervento chirurgico.

Dharamsala (AsiaNews) – I fedeli del buddismo tibetano che vivono nelle zone controllate dalla Cina non possono radunarsi per pregare insieme o seguire le indicazioni spirituali del Dalai Lama. Eppure, grazie alla moderna tecnologia, sono riusciti a unirsi per augurare buona salute al loro leader che – nelle scorse settimane – ha subito un delicato intervento chirurgico negli Stati Uniti. Lo riporta Radio Free Asia.

Una fonte anonima per motivi di sicurezza spiega: “I residenti di Ngaba, Mangra e delle province del Sichuan e del Qinghai vivono nelle restrizioni imposte dal governo cinese. Ma quando hanno saputo dell’intervento del Dalai Lama hanno iniziato a pregare nella privacy della loro casa”.

Tuttavia, la tradizione del buddismo tibetano ritiene le preghiere comunitarie più efficaci. Quindi, per aggirare la repressione governativa, hanno scelto we-chat e i messaggi di testo via sms. In questo modo, hanno potuto almeno in maniera virtuale pregare insieme per il Nobel per la pace.

Non si tratta di precauzioni eccessive: nei primi giorni di febbraio la polizia ha arrestato l’abate del monastero Chongri, di nome Pagah, e il monaco Geshe Orgyen perché avevano organizzato una cerimonia di preghiera nella contea di Drango. Nella stessa zona, inoltre, le autorità hanno imposto un bando sull’immagine del Dalai Lama: coloro che la espongono rischiano l’arresto immediato.

Asia News, 19/02/2016

English article: AsiaNews, Tibet’s Buddhists forced to pray online for the Dalai Lama

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.