THAILANDIA del Sud : i mussulmani del sud macellano buddisti per pulire etnicamente l’area

I mussulmani rappresentano un mero 4,6% della popolazione, ma hanno diffuso la paura tra i buddisti indigeni della regione, con la violenza e la brutalità. Essi hanno fatto ricorso all’uccisione casuale di buddisti, tra cui insegnanti , monaci buddisti, bambini e innocenti cittadini.

Gli episodi cruenti sono avvenuti tra il 2004 e il 2011. La situazione è tuttora critica, ed i colloqui di riconciliazione tra le parti in causa non hanno dato risultati tangibili.

I fatti:

SINHALE : separatisti musulmani hanno sempre e apertamente manifestato contro il governo centrale della Thailandia, accusandola di pregiudizi etnico-religiosi , discriminazione e corruzione. Un attacco brutale su un tempio buddista nella città di Pattani, nel 2005 è stato visto come un tentativo da parte di militanti di approfondire le divisioni religiose tra musulmani e buddisti nel profondo sud della Thailandia.

(Nella foto: una vittima innocente delle insurrezioni islamiche)

(Avviso : le foto nella versione inglese sono molto crude )

Anche se la violenza separatista si è verificata per decenni nella regione meridionale, la campagna è stata intensificata nel 2004. Oltre 4300 vite sono state perse dal 2004 a causa di un’insurrezione islamica. tra monaci buddisti sono stati decapitati, bambini uccisi e civili attaccati. Più di 500 persone sono state uccise nel 2004 in tre province meridionali thailandesi. Uccisioni di massa si sono verificate durante la metà e la fine degli anni 2000 ed a partire dal 2010, quasi 4.000 persone sono state uccise a causa della violenza degli insorti.

Il bilancio delle vittime è salito a 2.579 entro la metà di settembre 2007 e superato 3000 a marzo 2008. Entro la fine del 2010, la violenza insurrezionale era aumentata. Nelle prime settimane di gennaio nel 2011 nove buddisti sono stati uccisi nel sud della Thailandia dai terroristi islamici.

In un attacco separato sono stati uccisi quattro membri delle forze armate thailandesi. Molti buddhisti hanno lasciato la loro casa tradizionale nel sud della Thailandia per sfuggire all’insurrezione islamica in corso.

Thailandia meridionale assomiglia moderna Afghanistan e Somalia perché in entrambi questi paesi gli islamisti radicali sunniti mostrano la loro estrema intolleranza di altre fedi.

Oltre a buddisti, i musulmani moderati sono anche  uccisi dai radicali sunniti fanatici islamici del sud della Thailandia. La metodologia di uccisione ha lo scopo di diffondere la paura a tutti coloro che si oppongono alla islamizzazione del sud della Thailandia.

Il Professore Thitinan Pongsudhirak, un professore di Relazioni Internazionali presso la Chulalongkorn University di Bangkok dice: ” La moda macabra di decapitazioni di buddisti da parte di assalitori musulmani … non è la violenza normale … “” è guidato da una profonda animosità e l’odio. “estremisti musulmani credono che la violenza, tra cui uccidere civili, si giustifica come un mezzo per ripristinare la sharia o islamica e mantenere l’identità culturale islamico.

Secondo i seguaci di questo di attivismo islamico, sono impegnati in una jihad o una lotta santa contro i nemici dell’Islam, tra cui anche i fratelli musulmani che hanno abbandonato ciò che gli estremisti considerano come “vero” Islam.

Negli ultimi dieci anni, vi è stata la prova che le istituzioni islamiche di nazioni musulmane straniere sono stati coinvolte nella promozione della radicalizzazione islamica e la dottrina della Jihad islamica in Thailandia.

Autorità tailandesi sapevano da tempo che molti attivisti thailandesi musulmani erano stati in scuole islamiche d’oltremare , sotto l’influenza di insegnanti musulmani della linea dura.

Alcuni sono stati segnalati per aver aderito alla jihad contro l’esercito sovietico in Afghanistan e sono tornati in Thailandia come estremisti.
Questo estremismo islamico non è un fenomeno nuovo.

Il sentimento fondamentale di estremisti musulmani di oggi è fiorito nel mondo islamico per decenni. Negli ultimi decenni la nuova ricchezza dei ricchi paesi petroliferi islamici del Medio Oriente e l’immigrazione massiccia di musulmani in Occidente causa l’aumento del fondamentalismo islamico e lo spirito dormiente del jihadismo è stato riacceso ancora una volta.

In generale, è chiaro che gli elementi all’interno sud della Thailandia desiderano una terra non-buddista.

La giovane generazione di musulmani è sottoposta ad un di lavaggio del cervello contro i buddisti.

L’odio e l’alienazione della generazione più giovane ha cominciato dopo che molti hanno studiato in università internazionali in tutto il Medio Oriente. I finanziamenti del Medio Oriente vengono utilizzati per diffonderei versioni dei radicali sunniti islamici dell’Islam.

Anche se la guerra nascosta nel sud della Thailandia dei radicali sunniti islamisti è rivolta a musulmani moderati e buddisti allo stesso modo, si teme l’annientamento completo dei buddhisti e un giorno, nel sud della Thailandia potrebbe finire come l’Afghanistan, l’Asia centrale, e in altre aree che un tempo erano fiorenti comunità buddiste.

La storia rivela vividamente come i musulmani hanno invaso molti paesi ex buddisti e subordinava la loro gente sottoponendoli a forme estreme di violenza e sofferenze indicibili a meno che le persone non si convertano all’Islam. Ci sono stati problemi di varia natura in tutti i paesi in cui i musulmani formano una minoranza. Indonesia e Malaysia erano paesi buddhisti in un determinato momento della storia.

Nel 2001, in nome dell’Islam, i talebani hanno distrutto le statue di Buddha Bamiyan costruito nel 6 ° secolo, adducendo che si trattava di ‘idoli’, che sono vietati in base alla sharia nell’islam.

Queste azioni mostrano disprezzo, e assoluta indifferenza verso le persone di altre religioni. Questi atteggiamenti non consentono alcuna comunità di assimilare con altre comunità, in particolare con le comunità tradizionali in paesi in cui vivono come minoranze.

Rilettura di Gianni Taeshin Da Valle, LRF Italia 16 Settembre 2013

Barenakedislam, 13 Febbraio 2012

English version: (Warning: the photos are very crude)

http://www.barenakedislam.com/2012/02/13/thailand-muslims-in-the-south-are-slaughtering-buddhists-in-order-to-ethnically-cleanse-the-area-warning-graphic-images/

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.