Tag Archives: Coldiretti

Coldiretti: dai campi di lavoro cibo per le nostre tavole

Dalla Cina sono stati importati 85 milioni di chili di pomodori conservati nel 2012 che secondo la Laogai Research Foundation sono ottenuti anche dai lavori forzati di imprese agricole Lager, i cosiddetti laogai.

Autunno senza castagne. Dimezzati i raccolti

Con il caldo torrido di fine estate si e’ verificato un forte anticipo di maturazione della castagne ma a fare danni e’ stato un ‘insetto killer’, il Cinipide galligeno del castagno, arrivato in Italia dalla Cina che ha gia’ dimezzato la produzione italiana.

Coldiretti ancora a fianco dell’agricoltura locale

Oltre ad una doverosa difesa del sistema produttivo radicato sul territorio, la partita sull’agroalimentare raccoglie numerose esigenze tra cui l’inseguimento di profitti illegali, come rileva la Laogai Research Foundation.

Leggi l’articolo su l’Opinione

L’Associazione Artigiani contro i Laogai

Venerdì 11 novembre alle ore 18,00 presso il Teatro Sociale di Trento avrà luogo un Convegno sui Laogai e sulla produzione ed esportazione di materiale e prodotti artigianali dai Laogai.

Coldiretti: “1 barattolo di miele su 10 è Made in Cina”

Un barattolo su 10 è made in Cina. A rivelarlo è la Coldiretti ai margini di una ricerca effettuata dall’Istat. Stando a questi dati, infatti, in Italia il 55% del miele verrebbe importato sia dall’Oriente che dall’Argentina.

Scarsa qualità e lavoro forzato dietro alcuni cibi cinesi

I record della Cina ormai non sorprendono più , così come non stupisce vedere il Paese raggiungere in poco tempo gli ambiziosi obiettivi prefissati da Pechino. Ma c’è un primato – scomodo – che il Dragone non riesce a scrollarsi di dosso: è quello della scarsa qualità dei prodotti alimentari.

Mostra itinerante sui campi laogai

Nel contesto della campagna di sensibilizzazione sui campi laogai, promossa dall’Associazione La Torre in collaborazione con la fondazione Laogai Research Foundation, la Coldiretti e grazie al contributo della Fondazione Caritro, la mostra itinerante sui campi di lavoro cinesi, con foto e dati relativi alla terribile realtà di questi campi di rieducazione, dislocata in ben 25 pannelli di immagini, è ora presente nelle scuole trentine.