Operai in sciopero in una miniera d’oro: i proprietari cinesi sono ‘arroganti, brutali e sfruttatori’

I minatori chiedono un incremento dell’8% dei salari e un bonus per i disagi di lavorare lontano da casa. Il sindacato delle miniere: è “oltraggioso” che i proprietari cinesi si rifiutino di ascoltare le richieste degli operai.

 

Pretoria (AsiaNews/Agenzie) – A Orkney (North West), un gruppo di operai è in sciopero nella galleria di una miniera d’oro a 3 km di profondità. Essi accusano i proprietari cinesi di essere “arroganti, brutali e sfruttatori” per essersi rifiutati di alzare il loro salario.

Lo sciopero sotterraneo di 69 lavoratori – fra cui 14 donne – è cominciato il 18 maggio scorso e sta coinvolgendo due dipartimenti del governo sudafricano e il sindacato nazionale delle miniere (National Union of Mineworkers, Num).

La miniera d’oro è proprietà della China African Precious Metals, e un gruppo di Shanghai tiene la maggioranza delle azioni.

Alla base della protesta vi è la proposta di un incremento dell’8% delle paghe dei minatori e un bonus per il loro vivere fuori della loro residenza. I minatori, infatti, provengono da altre regioni e vivono in miseri ostelli della compagnia. I proprietari cinesi hanno rifiutato il bonus e anche l’aumento di salario, che l’amministrazione locale voleva concedere.

Il presidente della Num, Joseph Montisetse, ha visitato gli scioperanti nella galleria e ha espresso timori per la loro salute. Per l’aumento delle paghe, il sindacato è in dialogo con i proprietari della compagnia fin dall’anno scorso.

L’ultima proposta del gruppo cinese per far terminare lo sciopero è quella di concedere l’aumento dell’8%, ma solo a condizione che ci sia un’adeguata produzione, ed escludendo il bonus. I minatori l’hanno rifiutata. Per Montisetse è “oltraggioso” che i proprietari cinesi si rifiutino di ascoltare le richieste degli operai.

Nella provincia del North West vi sono circa 300 miniere attive, che contribuiscono al 31% del Pil della nazione. Migliaia di famiglie dipendono dai salari dei lavoratori in miniera. Il 18% dell’impiego della regione è nel campo minerario.

Fonte: Asianews,22/05/2019

English version:

Workers on strike in a gold mine: Chinese owners are “arrogant, brutal and exploiters”

 

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.