Shandong: La signora Li Xiuzhen muore in custodia dopo aver subito torture

Li Xiuzhen è stata arrestata ed ha subito più di una dozzina di tipi di tortura, ma ha sempre rifiutato di rinunciare al suo credo nel Falun Gong.

Dopo l’inizio della persecuzione contro il Falun Gong nel 1999, Li Xiuzhen è andata a Pechino tre volte per fare appello per il Falun Gong. Nel terzo viaggio, era rimasta senza soldi e ha dovuto mendicare il cibo nel viaggio per Pechino.
La signora Li Xiuzhen è stata arrestata 19 volte, mandata al campo di lavoro, imprigionata per 7 anni e soggetta all’alimentazione forzata per 616 volte. Ha subito più di una dozzina di tipi di tortura, ma ha sempre rifiutato di rinunciare al suo credo nel Falun Gong. Le guardie hanno usato i bastoni elettrici per percuoterla. Tuttavia, parlava ancora ai persecutori dei meravigliosi benefici del Falun Gong. La signora Li ha fatto lo sciopero della fame per protestare contro i pestaggi brutali che capitavano 5 o 6 volte al giorno. Le guardie le hanno inserito un grosso tubo di gomma nel naso per alimentarla forzatamente. Le hanno impedito di dormire per 28 giorni.
Alla fine del 2002, la signora Li non poteva camminare. Era pelle e ossa e pesava soltanto 30 kg. È stata rilasciata quando stava quasi morendo. Sua figlia, 13 anni, era svenuta vedendo lo stato della madre.
Per fortuna, Li Xiuzhen si era ripresa e più tardi ha vissuto fuori casa per più di 6 anni per evitare l’arresto. Nel pomeriggio del 13 giugno 2009, la polizia in borghese l’ha arrestata di nuovo. L’hanno legata con una corda e ha perquisito il suo alloggio in affitto. Hanno portato via due computer, 2 stampanti, contanti e altri oggetti personali. Nessuno sapeva dove si trovava dopo il suo arresto.
La sua famiglia ha scoperto dove si trovava dopo un mese che la signora Li era stata arrestata. Era detenuta nel centro di detenzione della città di Anqiu. Ha fatto lo sciopero della fame, ed è stata brutalmente alimentata con la forza. Più tardi è stata portata nel centro del lavaggio del cervello situato nella scuola di educazione del partito della città di Anqiu. La signora Li è stata detenuta in una sessione del lavaggio del cervello creata per lei, dove ha subito dure torture. Dopo si sono perse di nuovo sue notizie.
Molti giorni dopo la morte della signora Li Xiuzhen, la sua famiglia ha visto il suo corpo nella prigione di Jinan all’inizio dell’ottobre 2009. Subito dopo le autorità hanno ordinato di cremare il suo corpo. I dettagli sui maltrattamenti subiti dalla signora Li nella prigione di Jinan devono ancora essere scoperti. Negli oltre 10 anni di persecuzione, 24 praticanti del Falun Gong nella città di Anqiu hanno perso la vita a causa della persecuzione.

Fonte: Dossier Tibet, 13 novembre 2009

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.