L’Uyghur Human Rights Project invita Pechino a rilasciare informazioni su Mehbube Ablesh, giornalista uigura incarcerata sette anni fa.

L’Uyghur Human Rights Project (UHRP) ha invitato la Cina a rilasciare informazioni su Mehbube Ablesh, giornalista Uigura imprigionata e a migliorare drasticamente la libertà di stampa nel Turkestan orientale. Dal suo arresto nell’agosto nel 2008, lo stato di Mehbube Ablesh è stato in gran parte sconosciuto. Il caso di Mehbube è tra i tanti casi documentati di dure restrizioni governative cinesi sui diritti dei giornalisti uiguri di riportare con precisione eventi e condizioni in Turkestan orientale.

“Mehbube non ha fatto altro che evidenziare i problemi con le politiche del governo cinese dal punto di vista del popolo uiguro”, ha detto il direttore UHRP, Alim Seytoff, in una dichiarazione da Washington, DC.

Seytoff ha aggiunto: “Il processo giudiziario non divulgabile da parte delle autorità cinesi ha violato il diritto a un processo aperto e illustra la misura in cui i funzionari tentano di mantenere la situazione nel Turkestan orientale agli occhi del pubblico in Cina e all’estero. Altri giornalisti uiguri hanno affrontato lunghe pene detentive solo per mantenere le persone informate. Quando un paese blocca i suoi giornalisti e scrittori, è un indicatore chiaro che non è interessato a governare con responsabilità e trasparenza”.


Fonte: Uyghur Human Rights Project (UHRP), 25/8/15

English article: China: Seven years after her arrest, assure international community on the condition of jailed Uyghur reporter Mehbube Ablesh

ablesh

Nella foto: la  giornalista e poeta uigura Mehbube Ablesh, arrestata nell’agosto del 2008 dopo la pubblicazione di due articoli on line critici con la la Cina.

Laogai Research Foundation,25/08/2015

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.