Sequestro manufatti Cina, sospetto prodotti a base sostanze tossiche

Manufatti made in Cina, posaceneri e portasaponi con marchio crystal ashtray, sono stati sottoposti a sequestro cautelativo sanitario dai carabinieri del Nas di Firenze in un esercizio di vendita all’ingrosso di articoli per la casa a Sesto Fiorentino (Firenze).

Il provvedimento è scattato dopo che un cittadino ha segnalato che un portacenere, della stessa marca, rottosi, “aveva sprigionato – spiegano i carabinieri del Nas in una nota – esalazioni presumibilmente nocive e gli accertamenti tecnici eseguiti dal personale dei vigili del fuoco di Firenze avevano evidenziato che conteneva sostanze liquide infiammabili e tossiche”.

In totale sono stati sequestrati 695 oggetti, valore circa 2.000 euro, spiegano i carabinieri, prodotti in Cina e direttamente importati in Italia dall’ingrosso di Sesto Fiorentino, di cui è legale responsabile un cittadino cinese. La segnalazione del cittadino è stata fatta ai carabinieri della stazione carabinieri di Poggio a Caiano (Prato).

Fonte: L’Occidentale, 30 ottobre 2009

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.