Sequestri Prodotti contraffatti Malpensa Milano, fenomeno e-commerce e Cina sempre in pole position.

Mesi di operazioni condotte dalla Gdf in collaborazione con i funzionari dell’ Agenzia delle Dogane, ecco cosa è emerso.

Il fenomeno della contraffazione vede da sempre, in prima linea, la Guardia di Finanza. Negli ultimi mesi, è emerso come l’e-commerce rappresenti l’ultima frontiera per questo tipo di reato, che ha visto i militari impegnati soprattutto sulle spedizioni in arrivo all’aeroporto di Malpensa

10MILA PRODOTTI SEQUESTRATI IN POCHI MESI – In collaborazione con i funzionari dell’Agenzia delle Dogane, le Fiamme Gialle hanno posto sotto sequestro circa 10.000 articoli contraffatti e non sicuri.

Tra questi, si registrano orologi di note griffe del lusso – Rolex, Breitling, D&G, Chanel e Armani –, nonché scarpe firmate, prodotti di elettronica, occhiali, toner per stampanti e addirittura ricambi per note marche automobilistiche.

L’ULTIMA FRONTIERA: L’E-COMMERCE – A seguito di un’attenta analisi di rischio è emerso che la “tradizionale” vendita di merce contraffatta e non sicura, nei mercati sparsi sul territorio, viene oggi superata in parte dal mercato dell’e-commerce online.

In questo senso, sono migliaia le spedizioni che arrivano presso l’area Cargo City, sorta a lato delle piste di atterraggio dello scalo lombardo provenienti da tutto il mondo, intercettate e sottoposte a minuzioso controllo da parte dei Finanzieri.

DENUNCE – Al momento, sono stati denunciati alla Procura della Repubblica di Busto Arsizio 25 soggetti, operatori economici e privati cittadini residenti su tutto il territorio nazionale, per avere introdotto nel territorio dello Stato prodotti contraffatti.

CINA SEMPRE IN POLE POSITION – Tra le provenienze del materiale illecito, quella cinese rimane sempre la più significativa .

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni e foto circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci a redazione@cronacamilano.it

Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”…[…]

Cronaca di Milano,16/09/2014

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.