Sequestrati alla stazione 4.500 prodotti non sicuri importati dalla Cina

I finanzieri del comando provinciale di Pisa proseguono con le attività di controllo per la tutela del consumatore: sono stati sequestrati oltre 4.500 prodotti non sicuri, ovvero immessi sul mercato privi delle indicazioni di provenienza, senza marcatura “CE” o con questa non conforme.

 

L’operazione ha avuto luogo alla stazione ferroviaria , seguendo una preliminare attività di intelligence e di controllo del territorio. Da una ditta individuale gestita da una persona di origine cinese sono stati posti a sequestro amministrativo i 4.500 prodotti non sicuri: giocattoli, torce, sveglie, orologi, accessori di elettronica, informatica, telefonia.

Nella foto i prodotti sequestrati dalla GdF

Fonte: Gonews, Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Pisa,28/10/2014

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.