Sarzana, sequestrati 6400 prodotti irregolari da un rivenditore cinese

Nell’ambito dell’attività orientata al controllo in materia di sicurezza prodotti, i militari della Compagnia della Guardia di Finanza di Sarzana hanno effettuato un intervento che ha condotto al sequestro di numerosi articoli pericolosi di vario genere, tra cui bigiotteria e materiale di cancelleria.

L’attività nasce a seguito di una scrupolosa analisi degli spunti investigativi acquisiti nel corso del pattugliamento del territorio, volta ad individuare le attività della provincia che operano in modo difforme dalle norme comunitarie e in violazione al codice del consumo. Tale monitoraggio ha permesso quindi di acquisire elementi riguardanti un’impresa dedita alla commercializzazione di prodotti che dalla Cina arrivano nei negozi della provincia, soprattutto in coincidenza con le festività nazionali. In particolare, i finanzieri hanno eseguito un controllo ad una ditta di Sarzana gestita da un soggetto di origini cinesi, ove hanno rinvenuto e sottoposto a sequestro 6.378 articoli, per un valore di quasi 5.000 euro, tra cui abbigliamento e accessori per feste, in quanto privi di qualsiasi avvertenza e delle indicazioni minime delle informazioni relative al produttore, all’importatore e al paese di origine.

Le indicazioni sulle etichette sono elementi estremamente importanti, poiché possono certificare il prodotto come sicuro in base ai dettami stabiliti a livello comunitario. Il responsabile dell’esercizio commerciale è stato segnalato alla camera di commercio di La Spezia, con la contestuale sanzione amministrativa che può raggiungere, nel massimo, più di 25.000 €.

L’operazione si inquadra nel più ampio contesto della tutela del “Made in Italy”, della verifica della sicurezza dei prodotti e del contrasto alle pratiche commerciali illegali, al fine di garantire il corretto funzionamento del mercato, la valorizzazione dei prodotti sicuri in linea con gli standard di commercializzazione europei, a tutela dei commercianti che operano correttamente e del consumatore finale.

Fonte: Telenord,31/01/2020

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.