- Arcipelago Laogai - https://www.laogai.it -

Sanità: Cina, ‘Lancet’ lancia allarme su gravi problemi popolazione

Roma, 29 ago. (AdnKronos Salute). In Cina i problemi derivanti dall’inquinamento atmosferico, il fumo, l’obesità, il pregiudizio sulle malattie mentali e la scarsa propensione al rispetto delle norme del codice della strada, sono una ‘bomba ad orologeria’ per la salute della popolazione.

A lanciare l’allarme è la rivista ‘Lancet’ che dedica un numero speciale alle sfide che deve affrontare il Paese asiatico per intervenire subito sull’esplosione di gravi rischi per la salute pubblica che potrebbero essere evitati con adeguate azioni.

Circa 800 mila cinesi muoiono ogni anno per le conseguenze di infortuni, e incidenti stradali. Questa, dopo l’esplosione del numero di auto sulle strade – sottolinea ‘Lancet’ – è attualmente la principale causa di morte per le persone under 45.

Circa 173 milioni di cinesi soffrono di disturbi mentali “ma solo una piccola percentuale chiede aiuto o cerca l’assistenza di uno specialista”, avvertono gli esperti internazionali che hanno collaborato al numero speciale. Nel 2010 l’inquinamento atmosferico ha causato 1,2 mln di decessi prematuri.

Entro il 2020, inoltre, il governo cinese prevede 4 mln di nuovi casi di cancro ogni anno. Ma anche il fumo e l’obesità mettono paura: si prevedono tre milioni di decessi entro il 2040 per danni della sigaretta e 800 milioni di cinesi in sovrappeso o obesi entro il 2030.

“La Cina si è sviluppata rapidamente – osservano gli autori – ma ora deve svegliarsi sugli imminenti problemi cronici di salute per la popolazione e intervenire con fermezza”.

AdnKronos,29/08/2014

English version,click here: The Lancet – China-themed issue [1]