Salvata una bambina cinese abbandonata dalla madre nella toilette universitaria

I vigili del fuoco della provincia cinese di Shandong hanno salvato la vita di una neonata abbandonata dalla madre nelle condutture che conducono dal bagno dell’università.

Sua madre, una studentessa presso la Linyi University nella Cina orientale della provincia di Shandong, ha dato alla luce sua figlia Domenica e si è poi allontanata. La polizia ritiene che la giovane donna aveva sperato di nascondere la gravidanza, ma la bambina è stata scoperta dopo che le sue grida hanno allertato altri studenti.
Poiché il tubo è largo solo 20 centimetri, il suo corpo si è incastrato nel breve tratto verso il basso, bloccato tra il terzo e il quarto piano.

La storia ha acceso il dibattito sui social media cinesi, sulla mancanza di valori tra i giovani del paese.
Un utente sul popolare sito di social media cinese Weibo, WangLo34, ha dichiarato: “trovo che l’immagine di una giovane donna che partorisce nel gabinetto, si pulisce e poi tornare nella sua stanza per studiare lo studio è molto particolarmente preoccupante ed è un segno del tipo di società usa e getta in cui viviamo oggi giorno”.


Fonte: The Telegraph

English article: Chinese baby girl abandoned in university lavatory by her mother is rescued, By Radhika Sanghani

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.