Roma: sequestrato da polizia deposito merci cinesi, una denuncia

Un capannone a uso magazzino di circa 6000 metri quadrati, dislocato su due livelli, pieno di scatoloni imballati contenenti merce proveniente dalla Cina, e’ stato sequestrato a Roma in via Leofreni, a Roma, dagli uomini della Squadra Investigativa della Polizia Amministrativa, diretti da Edoardo Calabria. La merce era destinata al mercato di tutta la Provincia di Roma. Il titolare della struttura, un italiano di 57 anni, e’ stato denunciato per le violazioni previste dalla normativa in materia sulla sicurezza e salute nei luoghi di lavoro. Gli uomini della Squadra Investigativa della Polizia Amministrativa, diretti da Edoardo Calabria, si sono insospettiti dallo sproporzionato traffico di mezzi pesanti in entrata e uscita, e hanno effettuato alcuni controlli nello stabile di via Leofreni, nella zona di Settecamini. Una volta all’interno, gli agenti hanno notato sui soffitti, la presenza di cartelli azzurri che indicavano la destinazione delle merci con immaginari corridoi che ricordano la grande distribuzione. Ogni pannello infatti, corrispondeva alla destinazione finale dei prodotti, consentendo lo stoccaggio dei materiali gia’ in funzione della localita’ d’arrivo.

Fonte: Libero-news, 12 aprile 2011

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.