Rilascio di Ai Weiwei – Petizione online

Cari amici, colleghi, amanti dell’arte …
è arrivato il momento in cui dobbiamo essere uniti per sostenere un grande artista che in questo momento rischia non solo la propria libertà ma anche la propria incolumità, per difendere la libertà di tutti.Noi abbiamo avuto il privilegio di conoscerlo personalmente e di lavorare con lui e ci uniamo volentieri all’iniziativa presa dal Guggenheim Museum, di sottoscrivere una petizione on-line per il rilascio di Ai Weiwei.
L’iniziativa è stata presa a stretto contatto con l’avvocato Jerome Cohen, il massimo conoscitore delle leggi cinesi e dei diritti umani, che sta lavorando sul caso di Ai Weiwei e crede che questa iniziativa possa essere efficace. Subito è arrivato il sostegno del MoMA, della Tate, della Biennale di Gwanju, dell’AAMD.
Per sostenere la petizione potete anche voi inserire un link sul vostro sito o sulla vostra pagina di Facebook e di Twitter, raggiungendo così in breve tempo milioni di persone.
Sono già state raccolte più di 20.000 firme ma c’è bisogno del sostegno di tutti per raggiungere 100.000 firme.
Vi preghiamo di aggiungere la vostra firma e di far girare il più possibile la petizione tra i vostri contatti.
Questo il link che potete aggiungere al vostro sito, a Twitter e a Facebook:

call-for-the-release-of-ai-weiwei#?opt_new=f&opt_fb=t

Questo il link alla homepage del Guggenheim:

www.guggenheim.org

Questa è la storia che Carol Vogel ha scritto sul New York Times:

Storia della repressione di AI Weiwei

Grazie per la vostra attenzione e per la vostra preziosa collaborazione.

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.