Retate della polizia cinese nei bar frequentati da stranieri

Recenti segnalazioni della stampa indicano che sono in aumento i controlli sui bar effettuati dalla polizia cinese, con attenzione particolare per le numerose attività frequentate da Occidentali. Questi controlli comprendono la chiusura del locale, costringendo tutta la clientela ad effettuare un test sulla urine per evidenziare l’uso di droghe illegali.

Le leggi cinesi consentono gli ufficiali della sicurezza a costringere chiunque a sottoporsi ai test delle urine, in qualunque momento. E’ un crimine in Cina anche avere tracce di sostanze illegali nel sangue, anche se le sostanze sono state consumate al di fuori dei confini cinesi. Fate attenzione poiché potreste essere arrestati anche se semplicemente vi trovate in prossimità di una persona che fa uso di droga.”

Non è la prima volta che questo genere di retate vengono effettuate. Già gli expat negli anni ’90 dovevano scontrarsi con queste realtà.

Cina Oggi,11 maggio 2017

English article,China Underground:

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.