Rapporto Mondiale sul Cancro, Cina in cima alla classifica

Cassie Ryan,Epoch Times11.02.2014

Nel 2012 sono stati registrati nel mondo 14 milioni di nuovi casi di cancro, di cui il22 per cento in Cina. È quanto emerge dall’ultimo Rapporto Mondiale sul Cancro dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (Oms).

La pubblicazione, presentata ogni cinque anni dall’Agenzia internazionale per la Ricerca sul Cancro (Iarc) che è parte dell’Oms, ha registrato un totale 8,2 milioni di decessi provocati dal cancro nel 2012, di cui circa 2,2 milioni in Cina, corrispondenti al 26,9 per cento in Cina.

Il South China Morning Post ha riportato che la Cina ha inoltre il più alto tasso di nuovi casi e di decessi per tumore ai polmoni (oltre il 33 per cento), allo stomaco (più del 40 per cento), al fegato (circa il 50 per cento) e all’esofago (circa il 50 per cento).

Il rapporto ha osservato che i più propensi a essere colpiti sono stati i Paesi in via di sviluppo e che i fattori che hanno contribuito sono state le limitate risorse disponibili per la corretta diagnosi e il trattamento.
Il numero dei nuovi casi di cancro si prevede che raggiungeranno i 21,6 milioni nel mondo entro il 2030, con un incremento del 50 per cento rispetto ai 14 milioni del 2012

Fonte,Epoch Times. http://www.epochtimes.it/news/rapporto-mondiale-sul-cancro-cina-in-cima-alla-classifica—125424

English version,click here:
China Soars to Top of World Cancer Report

Articoli correlati:
Cina: “Villaggi del cancro” riconosciuti dal regime

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.