Proteste della “Giornata mondiale di azione” osservate in 25 paesi nel 71 ° anniversario della Repubblica popolare cinese

Tibetani, uiguri, mongoli meridionali, cittadini di Hong Kong, taiwanesi e cinesi hanno organizzato proteste in oltre 50 città in 25 paesi, organizzando campagne contro le violazioni dei diritti umani da parte della Repubblica popolare cinese (RPC) negli ultimi 7 decenni. Proteste digitali e in loco presso le ambasciate cinesi e altri rappresentanti della RPC sono state attuate  durante il “Global Day of Action”, mentre la Cina celebrava anche la sua Giornata nazionale a Pechino.

I tibetani a Dharamshala (India) protestano contro le violazioni dei diritti umani da parte della Cina nel 71 ° anniversario della Repubblica Popolare Cinese (Foto – SFT)

Gruppi di attivisti tibetani a Dharamshala hanno segnato la giornata condannando il governo cinese e hanno esortato la comunità internazionale a chiedere “ai governi di attuare sanzioni mirate contro la Cina e di ritenere Pechino responsabile dei suoi gravi abusi dei diritti umani”. Le cinque ONG con sede a Dharamshala hanno chiesto un’azione contro la politica espansionista della RPC e hanno esortato il Comitato Olimpico Internazionale (CIO) a sostituire la Cina come paese ospitante per le Olimpiadi invernali del 2022 di conseguenza.

Attivisti di diversi gruppi perseguitati a Londra hanno anche partecipato alla campagna “Resisti alla Cina” con proiezione notturna sul palazzo del Parlamento con messaggi di rappresentanti tibetani, uiguri e di Hong Kong che descrivono in dettaglio gli abusi dei diritti umani che la loro gente deve affrontare sotto l’occupazione cinese.Durante la proiezione venivano trasmessi  messaggi come “La Cina fallisce nella libertà” e “Liberare il Tibet, liberare gli uiguri, liberare Hong Kong”, esortando il governo britannico a essere più fermo nella sua opposizione al PCC.

Attivisti a Londra hanno protestato giovedì tramite una proiezione notturna sul parlamento britannico (Photo-Free Tibet)

Diverse organizzazioni giovanili tibetane regionali in diversi luoghi, tra cui Stati Uniti, Europa e Asia, hanno anche condotto proteste in coordinamento con numerosi gruppi di attivisti. L’attivismo online è cresciuto nell’ultima settimana per celebrare l’anniversario, poiché le organizzazioni hanno pianificato di manifestare collettivamente. International Tibet Network (ITN), Students for a Free Tibet (SFT), Free Tibet, World Uyghur Congress, The Hong Kongers, e altri gruppi di sostegno hanno guidato la campagna ritenendo  il regime cinese responsabile di persecuzioni e violazioni dei diritti umani.

La Cina ha tenuto una cerimonia con alzabandiera per celebrare l’anniversario in Piazza Tiananmen, a Pechino, giovedì. La leadership del PCC ha tenuto un grande ricevimento  mentre applaudeva per  la risposta del paese alla crisi COVID e sollecitava i funzionari a promuovere “Un paese, due sistemi”. Secondo il media sostenuto dallo stato CTGN, durante il discorso formale Xi Jinping ha ribadito ai funzionari di “opporsi fermamente e dissuadere qualsiasi attività separatista taiwanese”.

Il  resistchina.org  ha mappato le proteste in corso in tutto il mondo ed elenca anche le questioni chiave in materia di violazioni dei diritti umani in luoghi sotto la competenza della Repubblica popolare cinese. Il sito web esorta i governi a “costruire una forte azione multilaterale per contrastare efficacemente il regime totalitario del PCC”.  nel sito web ci sono state proteste in streaming da New York, Amsterdam, Barcellona, ​​Atene, Messico, Svezia, Milano, Bristol, HK, Istanbul, Dharamshala, Taipei, Brisbane, Sydney e Londra.

Traduzione di Arcipelago laogai: in memoria di Harry Wu

Fonte: Phayul,01/10/2020

Articolo in inglese:

‘Global Day of Action’ protests observed in 25 countries on the 71st anniversary of PRC

Anche in Italia ,alcuni attivisti, aiutati dalla Comunità tibetana in Italia, hanno protestato presso Piazza Bonomelli a Milano, al grido di ” No al Partito Comunista Cinese. Diritti e libertà in Tibet, Mongolia, Xinjiang, Hong Kong, Taiwan ,Falun Dafa”

Manifestazione a Milano

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.