Protestano gli operai del colosso internet Baidu.

In migliaia presentano proteste formali per tagli dei salari anche del 30%. La crisi economica colpisce il settore, anche con diminuzione dell’attività delle vendite su internet. Gli operai prime vittime della crisi: nel 2008 sono raddoppiate in Cina le cause di lavoro. 
Pechino (AsiaNews/Agenzie) – Migliaia di dipendenti hanno presentato una protesta all’Ufficio del lavoro a Shenzhen il 15 maggio contro la riduzione dei salari della società Baidu, leader cinese tra le aziende per navigare in internet. La grave crisi mondiale colpisce anzitutto i lavoratori e in Cina sono raddoppiate le cause di lavoro.

La Baidu è il principale sito di ricerca in Cina e ha sopravanzato colossi come Google e Yahoo, che a loro volta la superano a livello mondiale. Il sito è molto utilizzato per le compravendite online.

Ora l’azienda ha ridotto di circa il 30% i salari base (intorno a 4mila yuan mensili, circa 400 euro) per chi si occupa delle vendite online e ha pure ridotte le percentuali che riconosce.

Per protesta, già dal 4 maggio centinaia di dipendenti a Shenzhen hanno deciso di rimanere a casa o di andare in ufficio, ma senza lavorare. Anche nella vicina Guangzhou numerosi dipendenti hanno presentato proteste avanti all’Ufficio del lavoro.

Nei primi 4 mesi del 2009 la società ha ottenuto risultati migliori del previsto, ma sta registrando un calo degli annunci.

Intanto all’inizio di maggio il ministro per le Risorse umane e la sicurezza sociale ha rivelato che nel 2008 le controversie in materia di lavoro sono state circa 1,2 milioni, con un aumento del 98% rispetto alle 693mila del 2007. Ma il dato effettivo è persino maggiore, dato che ci sono state ben 22mila cause collettive, proposte da gruppi di lavoratori (+71% rispetto al 2007) che, da sole, costituiscono circa il 41% delle posizioni controverse. Il dato è anche conseguenza delle crescenti difficoltà economiche delle aziende, che spesso chiudono senza pagare stipendi e liquidazione. Sono numerose anche le cause per infortuni sul lavoro.

 

Asia News

18/05/2009

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.