Preghiamo per i nostri fratelli perseguitati in Cina

Don Davide ha celebrato una S.Messa all’intenzione dei Vescovi incarcerati in Cina, nella Chiesa del Sacro Cuore ad Albano, l’11 ottobre. Oggi, 25 ottobre, nella Chiesa dell’Istituto delle Suore Maestre Pie di S.Agata all’Infernetto, il parroco, Don Antonio, ha dedicato la Santa Messa ai cristiani perseguitati in Cina. Ai fedeli presenti è stato ricordato il nome di alcuni martiri della Fede: S.E. Ignazio Kung Pin Mei che venne detenuto per 30 anni nei laogai; Mons. Giuseppe Fan Xueyan, morto in carcere sotto le torture; Mons. Han Dingxian, dopo 35 anni nei laogai, è morto in ospedale e la sua salma venne subito cremata, probabilmente per nascondre le tracce delle torture e Mons Liu Difen, morto anche lui in prigione, la cui salma venne consegnata alla famiglia che notò “due buchi alla schiena”, in cui si poteva infilare il dito: un segno delle torture. La persecuzione dei cattolici fedeli al Papa continua imperterrita in Cina.  In Cina vi sono anche quasi 1500 laogai, decine di migliaia di sterilizzazioni ed aborti forzati all’anno, migliaia di esecuzioni con relativi espianti degli organi dei condannati a morte per venderli sul mercato nazionale ed internazionale.

Nonostante ciò le nostre autorità continuano a collaborare con Pechino ed i grandi media esaltano lo sviluppo economico cinese dimenticando che questo è il risultato dello sfruttamento di centinaia di milioni di lavoratori e contadini cinesi e che questo “sviluppo economico” crea bancarotte di impresa e disoccupazione in occidente. Come sempre, a vantaggio di pochi ed a svantaggio di molti.

Non si hanno notizie di molto prelati, fra questi: Mons. Martino Wu Qinjing(dal 2007), Mons. Giacomo Su Zhimin (dal 1997), Mons. Cosma Shi Enxiang (dal 2001) e Mons. Jia Zhiguo (dal marzo di quest’anno).

Nonostante 60 anni di comunismo ateo la Chiesa Cattolica cresce in Cina e la maggioranza dei Vescovi della Chiesa “ufficiale” e “patriottica” sono in comunione con il Santo Padre.  

E’ nostro dovere pregare ed agire per loro. Ricordiamo che la Chiesa Cattolica, anche mediante la sua Dottrina Sociale, si è sempre battuta per gli oppressi ed i poveri contro gli oppressori.
Alla fine della S.Messa sono stati distribuiti molti fascicoli sulla persecuzione dei cattolici in Cina e questo volantino sulla persecuzione dei cristiani nel mondo.

INVITIAMO TUTTI I NOSTRI SOCI E SOSTENITORI CRISTIANI A RIPETERE TALI INIZIATIVE NELLE LORO PARROCCHIE

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.