Popoli, blitz nei negozi cinesi: centinaia di giochi e cosmetici pericolosi sequestrati

Popoli. Diverse centinaia di prodotti sequestrati e multe per decine di migliaia euro: E’ il bilancio del blitz dei carabinieri della Compagnia di Popoli, coordinati dal capitano Antonio Di Cristofaro, in alcune attivita’ commerciali gestite da cittadini cinesi, tutti residenti in Italia.

Ben 12 carabinieri sono entrati contemporaneamente in quattro bazar presenti sul territorio compreso tra Scafa e Popoli per verificare il rispetto delle norme amministrative in materia di commercio. I militari hanno contestato ai proprietari dei negozi il mancato rispetto delle normative in materia di codice del consumo.

 Molti dei prodotti esposti, infatti, sono risultati non conformi ai parametri previsti dalle normative del settore, in particolare quelle che regolano la vendita dei cosiddetti giocattoli pericolosi (D.lgs. 54/2011).

Sono state quindi sequestrate alcune centinaia di prodotti illegali poiché non rispondenti ai parametri di sicurezza imposti dalle normative dell’Ue: prodotti per la cura della persona, giocattoli, piccoli elettrodomestici, occhiali ed oggettistica di vario genere.

I proprietari dei negozi sono stati multati per un importo totale di oltre 40mila euro e sono stati segnalati agli Uffici competenti della Camera di Commercio di Pescara.

Cityrumors.it,03/08/2015

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.