Polizia spara a fruttivendolo nel Nord-ovest della Cina

Cassie Ryan, The Epoch Times, 14.09.2013

Lunedì, nella provincia dello Xinjiang, un poliziotto armato di pistola ha sparato contro un fruttivendolo uiguro che è rimasto gravemente ferito.

Secondo Radio Free Asia (Rfa) l’uomo aveva alcune questioni in sospeso da lunga data con un funzionario di applicazione della legge o chengguan il quale voleva che se ne andasse dal marciapiede del bazar di Urumchi.

«Vuole sempre che mi allontani dal mio posto, ma mi dia un luogo alternativo dove potrei vendere la mia frutta», ha detto l’uomo al funzionario prima che il litigio iniziasse, secondo un testimone anonimo che ha parlato con Rfa.

Nella foto pubblicata online e verificata dalla polizia mostra a sinistra un ufficiale di polizia che punta la pistola contro un venditore armato di coltello e a destra il venditore a terra dopo essere stato colpito

A quel punto sono stati chiamati i rinforzi e un testimone anonimo ha scattato due foto: una ritrae un ufficiale nell’atto di puntare la pistola contro l’uomo, il quale teneva nelle mani il suo coltello per la frutta e l’altra vede l’uomo già ferito a terra circondato dalla polizia. Le immagini erano state pubblicate su Weixin e ampiamente diffuse dagli utenti online, prima di essere eliminate.

La polizia ha confermato l’incidente, ma non ha voluto fornire dettagli, come l’identità dell’uomo o il motivo degli spari.
Un residente ha riferito a Rfa che le autorità locali hanno emesso rapporto in cui hanno dichiarato che il venditore era stato colpito perché aveva «violato la legge ostruendo la polizia in servizio».

Secondo Aboluowang, all’ufficiale chengguan era stato dato l’ordine di ripulire le strade, dato che c’erano molti visitatori stranieri arrivati per l’Asia Week, svoltasi dal 2 al 7 settembre e questo potrebbe aver contribuito all’incidente.

Nella provincia, quasi la metà della popolazione sono uiguri musulmani. Secondo rapporti ufficiali, dopo le sommosse popolari avvenute a Urumchi nel 2009 tra gli uiguri e i cinesi Han – dove quasi 200 persone, per lo più Han, sono morte – le tensioni etniche e razziali nella zona sono sempre rimaste alte.

Fonte: http://www.epochtimes.it/news/polizia-spara-a-fruttivendolo-nel-nord-ovest-della-cina—124089

English version:
http://www.theepochtimes.com/n3/286919-watermelon-seller-shot-by-police-in-northwest-china/

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.