Polizia cinese ubriaca picchia dei tibetani per essersi rifiutati di bere con loro

Dharamshala – Tre tibetani sono stati feriti dopo aver subito lesioni dovute alle percosse di poliziotti cinesi ubriachi in Chentsa County nella prefettura autonoma del Tibet.

L’assalto ha avuto luogo il secondo giorno di un festival annuale di concorso di tiro con l’arco che avviene nel 10-12 Settembre nella città di Markuthang. Alcuni poliziotti ubriachi tibetani hanno chiesto di sedersi con loro per bere e i tibetani hanno rifiutato.

Sono stati inoltre avvertiti che il festival sarebbe stato chiuso in anticipo se non si fossero uniti a loro.

“Quella notte, circa otto poliziotti portando scatole di birre, hanno appeso i tibetani dal soffitto, e dopo aver bevuto li hanno colpiti  con le bottiglie vuote sulle costole e le ginocchia, poi costringendoli a stare a terra ed a urinaria addosso”, riferisce la fonte tibetana a Radio Free Asia.

Tenzin Rinchen è stato gravemente ferito a causa delle percosse, subendo un’emorragia interna ed è stato ricoverato nell’ospedale della prefettura di Malho per le cure.

“Il giorno dopo, è stato trasferito in un ospedale di [capoluogo di provincia] Xining, dove ha riferito di avere sei costole rotte. Ma dopo essere stati curati per una settimana, un gruppo di poliziotti di Chentsa improvvisamente sono arrivati e lo hanno riportato  nell’ospedale della contea per le cure”.

“La sua condizione è stata riportata come critica; non poteva mangiare né parlare”, riferisce la fonte.

Wangchuk e suo fratello, che sono stati anche duramente picchiati in carcere, sono stati rilasciati il ​​22 settembre, tuttavia, non ci sono informazioni sul loro stato fisico.


Fontephayul.com – Radio Free Asia

English Article:

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.