Categoria: Persecuzione religiosa

Sacerdote cinese: La Santa Sede deve preoccuparsi dei vescovi in carcere

P. Pietro, che ha subito diversi anni di prigionia a causa della fede, consiglia al Vaticano di prendere a cuore anche la situazione dei “fratelli che stanno ancora soffrendo”. L’accordo sino-vaticano produce confusione. Qualche dubbio sulla moralità dei vescovi illeciti, ora riconciliati. La stima per papa Francesco.

Cina-Liaocheng, demoliti i locali di una parrocchia: fedeli in rivolta (Video)

La chiesa Chaocheng è stata costruita nei primi anni della Repubblica di Cina. Secondo il governo “mancano i documenti necessari ad attestare la legalità delle strutture”. I cattolici della zona picchettano l’area per evitare la demolizione del santuario. Cartelli e inni sacri contro i funzionari del governo.

Così il Papa ha tradito i cattolici cinesi

L’accordo di Bergoglio con il regime di Pechino mortifica il sacrificio di chi è morto per la fede.

Quattro sacerdoti sotterranei sottoposti a ‘lavaggio del cervello’ da oltre un mese

Un fedele laico denuncia il tradimento dell’accordo fra Cina e Santa Sede. I sacerdoti vengono obbligati a far parte dell’Associazione patriottica, fautrice di una Chiesa “indipendente” dalla Santa Sede. I quattro sacerdoti sono noti per il loro impegno pastorale e per il servizio ai poveri e ai bisognosi.

Vaticano-Cina: la vergogna verso mons. Shao Zhumin, vescovo sequestrato dalla polizia

Il silenzio di tanti commentatori dettato dallo smacco: si pensava che dopo l’accordo fra Cina e Santa Sede tutto sarebbe filato liscio. La persecuzione avviene in molte regioni del Paese e con l’avallo del potere centrale. I cattolici sotterranei sospettano con amarezza che il Vaticano li abbia abbandonati. Il complesso “papolatrico”: invece di badare alla verità, si misurano le cose se sono “pro o contro Francesco”. Il complesso “mercatolatrico”: commerciare con la Cina vale tutti i silenzi. Ma, come dice il papa, la libertà religiosa è “un diritto umano fondamentale, baluardo contro le pretese totalitariste”.

Sequestrato dalla polizia mons. Shao Zhumin, vescovo di Wenzhou

Subirà isolamento e indottrinamento per 10-15 giorni. I fedeli domandano preghiere a tutta la Chiesa nel mondo. Mons. Shao è riconosciuto dalla Santa Sede, ma non dal governo. Nella diocesi comunità ufficiale e sotterranea sono unite. Proibito a sacerdoti ufficiali di andare a rendere omaggio a tombe di sacerdoti e vescovi sotterranei. Divieto di partecipazione a messa e catechismo per i giovani sotto i 18 anni. La Chiesa deve rimanere “indipendente” nonostante l’accordo sino-vaticano.

“Come sono le carceri cinesi”. Testimonianza orribile e commovente di un prete

La Laogai Research Foundation Italia Onlus ripropone una conversazione, in esclusiva, fatta con un reverendo cinese nel 2016, sopravvissuto ai laogai dove ci spiega come sono le carceri cinesi. Per ovvi motivi di incolumità  non citiamo le generalità del religioso e non forniamo qualsiasi altra informazione  che in qualche modo possa far risalire alla sua identità.