Categoria: Persecuzione religiosa

Come prima più di prima: Wenzhou, Henan, Hubei, continua la persecuzione dopo l’accordo Cina-Santa Sede

Distrutta croce e muro di cinta della chiesa di Lingkun. Nell’Henan divelta una croce a Zhumadian. Per le autorità essa era “troppo visibile”. Rieducazione dei sacerdoti nell’Hubei per riaffermare “indipendenza” della Chiesa dal Vaticano e sottomissione al Partito.

Pastore cinese torturato in prigione. Dopo il suo rilascio continua ad essere perseguitato

Nonostante sia stato rilasciato dalla prigione mesi fa, un pastore ecclesiastico in Cina è ancora sotto la sorveglianza governativa mentre la persecuzione in tutto il paese aumenta.

Vaticano, bufera sui vescovi cinesi: Card. Zen “due emissari del PCC, tornino a casa, un persecutore ed un ateo.

In Vaticano si sta svolgendo il Sinodo sui giovani. Presenti anche due vescovi cinesi. Ma il cardinale Zen li ha invitati a tornare in Cina. Sarebbero due “emissari del governo”. Un persecutore e un ateo.

Con i vescovi cinesi il Papa ha sbagliato

E addentando un tramezzino, il monsignore sbottò. Di chi è la colpa? “Li cerchi in segreteria di stato”.

Cina, vietato usare nomi “cristiani”: chiusi il “Mulino Betlemme” e il negozio “Arca”

Più che di persecuzione in Cina, bisognerebbe cominciare a parlare di paranoia. Nella provincia dell’Henan, dove dall’inizio dell’anno vengono demolite chiese, abbattute croci ed emanate nuove restrizioni al culto per i cristiani, il partito comunista ha preso di mira tutte le aziende con nomi che possano richiamare la religione

PCC: ‘guidare, boicottare, prevenire’ la fede fra studenti e insegnanti (Video)

Il dipartimento dell’educazione di Wenzhou annuncia un’ispezione nella città: gli insegnati non possono essere credenti, né possono predicare; gli studenti non devono credere nelle religioni. Già da tempo si applica il divieto di entrare in chiesa e di ricevere lezioni di catechismo ai minori di 18 anni.

Pechino fermi la persecuzione contro i cristiani

297 pastori protestanti hanno firmato una petizione che denuncia distruzione di chiese, abbattimento di croci, divieto di educare religiosamente i bambini.