Categoria: Cristiani

CINA-VATICANO: Il «patto col diavolo» di Bergoglio

Il Vaticano continua a soddisfare le richieste del regime cinese pur di riallacciare le relazioni diplomatiche con la Cina. Il famoso avvocato cinese dei diritti umani Chen Guangcheng, ‘risponde’ condannando pubblicamente questa linea politica della Santa Sede con un articolo intitolato ‘Il Vaticano sta facendo un patto con il Diavolo’, definendolo un tradimento morale nei confronti dei fedeli cattolici di tutto il mondo.

Biografo di Giovanni Paolo II: Chiamare la Cina il “migliore” della dottrina sociale cattolica è “psicotico”

In risposta all’affermazione del Vescovo Marcelo Sorondo, secondo cui la Cina comunista è tra i “migliori paesi che applicano la dottrina sociale della Chiesa”, l’autore e analista cattolico George W. Weigel, che ha scritto la biografia di Papa Giovanni Paolo II, ha detto che per cercare di far “quadrare le pratiche totalitarie della Cina con la dottrina sociale della Chiesa cattolica si richiede qualcosa che si avvicini ad un distacco psicotico dalla realtà” e rifiuta in maniera assoluta le affermazioni del Vescovo.

Sacerdote cinese: A proposito del clima infuocato sui dialoghi fra Cina e Vaticano

Alcuni media favorevoli all’accordo parlano in modo “disgustoso”. Chi è contrario, non è contro un accordo o contro le relazioni diplomatiche, ma nel voler raggiungere questi risultati ad ogni costo, senza una linea di fondo.  “In quale luogo in Cina la Chiesa gode di reali diritti?”. L’autore è un sacerdote della Chiesa non ufficiale della Cina dell’est.

Cari nostri vescovi cinesi, dov’è la misura del vostro cuore?

Un giovane cattolico della comunità ufficiale, apprezza la lucidità e il realismo di mons. Guo Xijin (vescovo sotterraneo), e dubita dello stile di altri vescovi sotterranei o ufficiali, come mons. Han Zhihai e Wei Jingyi. Una meditazione ad alta voce su gioie e dolori dei fedeli cinesi davanti al cosiddetto “imminente” accordo fra Cina e Vaticano.

Cattolico sotterraneo: Noi, esclusi dai dialoghi fra Cina e Santa Sede

Cattolici della Chiesa non ufficiale lamentano che l’accordo “imminente” fra Roma e Pechino sulle nomine dei vescovi dimentica tutte le persecuzioni che le comunità cristiane stanno subendo. Una critica anche a mons. Giuseppe Wei Jingyi, che – secondo l’autore – è “clandestino” solo per modo di dire. I vescovi pentiti mostrano “pentimento” solo in privato, ma in pubblico continuano la politica del governo.

La Chiesa ‘non si interessa alla politica e ai diritti umani’… Sbagliato!

Nel tentativo di piacere alla Cina, diversi commentatori si azzardano a nascondere o manipolare l’insegnamento della Chiesa. La missione della Chiesa è legata al sostegno per i diritti umani e all’impegno nella società. Gesù non ha mai sfidato l’impero romano, ma ha creato una rivoluzione. Mons. Romero difendendo i poveri e la Chiesa, ha dovuto affrontare la giunta militare. Un commento del prof. John Mok Cit Wai.

CINA-VATICANO Card. Zen: Non sono ancora riuscito a capire per che cosa dialogano con la Cina

La riconciliazione fra comunità ufficiale e sotterranea è difficile, ma possibile. Lo Stato cinese lavora per costruire una Chiesa nazionale e scismatica. L’adorazione della Ostpolitik da parte del Vaticano rischia di aiutare Pechino a “schiavizzare la Chiesa”. La manipolazione delle parole di Benedetto XVI e l’obbedienza a papa Francesco.