Categoria: Uighuri

Il suicidio di un chirurgo cinese accende i riflettori sui trapianti horror della Cina

Il suicidio del rinomato trapiantologo cinese Zang Yunjin ha attirato l’attenzione sul controverso settore dei trapianti di organi umani in Cina.

Cina. Finisce online per errore rapporto per disperdere gli uiguri nello Xinjiang

Il rapporto Nankai dà forza alle accuse contro Pechino di ‘genocidio culturale’ nei confronti degli uiguri. La Cina punta a ridurre la densità della popolazione uigura nello Xinjiang, quale ulteriore misura di persecuzione della minoranza di fede musulmana portando avanti quello che esperti di diritti umani e alcuni governi definiscono un ‘genocidio culturale’.

CINA Xinjiang, donne uigure torturate e stuprate: gruppo interparlamentare chiede un’indagine

Per l’Ipac, le Nazioni Unite e singoli Stati devono agire contro Pechino, accusata di crimini contro l’umanità e genocidio. Vittime torturate con scariche elettriche nei genitali. Il dramma delle sterilizzazioni forzate. La Cina nega gli abusi e l’esistenza di lager nella regione autonoma.

RAPPORTO UHRP – “Il governo non ci reprime assolutamente”: i video di prova della vita condotta in Cina come intimidazione e violazione dell’unità familiare uigura.

L’Uyghur Human Rights Project (UHRP) ha pubblicato un nuovo rapporto che esamina i video di prova dello stile di vita prodotti dallo stato cinese di individui e famiglie uiguri nel Turkistan orientale.

Cina, Twitter blocca l’account dell’ambasciata cinese in Usa per il post sullo Xinjiang

L’account dell’ambasciata cinese, @ChineseEmbinUS, ha twittato questo mese che le donne della minoranza uigura non erano più “macchine per fare bambini.

Londra: Embargo ai prodotti da lavoro forzato dello Xinjiang

Saranno introdotti anche limiti all’export di tecnologia usata per reprimere musulmani uiguri e kazaki. Pechino nel mirino per il suo sistema di campi d’internamento e di lavoro. Relazioni tese tra i due Paesi anche per i fatti di Hong Kong. Il Regno Unito non è il primo Stato a imporre restrizioni per le violazioni dei diritti umani in Cina.

L’investigatore del prelievo forzato di organi riceve il ‘Premio per il leader umanitario dell’anno’

È un personaggio noto tra gli uiguri, i praticanti del Falun Gong e altre minoranze oppresse in Cina. Da oltre quindici anni combatte coraggiosamente contro le violazioni dei diritti umani da parte del regime cinese, e le sue inchieste hanno contribuito a far luce sul fenomeno del prelievo forzato di organi.