Categoria: Persecuzioni

Falun Gong- Perchè della persecuzione in Cina

La complessa logica che sta dietro la persecuzione può essere suddivisa in quattro fattori: la paura di un dittatore paranoico della crescita fulminea del Falun Gong e della sua crescente popolarità; l’intensa gelosia da parte dello stesso dittatore della popolarità della Falun Dafa; l’intrinseco conflitto tra l’incivile ideologia politica del regime comunista e il suo esatto opposto – i principi della Falun Dafa di Verità, Benevolenza e Tolleranza; e la natura stessa del comunismo, che per sostenere se stessa richiede di etichettare periodicamente un piccolo segmento della popolazione come “nemico di classe” contro cui “lottare”.

Cina-Sichuan: due tibetani arrestati per aver festeggiato il compleanno del Dalai Lama

Funzionari cinesi in una regione popolata da tibetani nel Sichuan hanno arrestato due tibetani per aver festeggiato questo mese l’86 ° compleanno del leader spirituale in esilio, il Dalai Lama. Le esposizioni delle foto del Dalai Lama da parte dei tibetani e le celebrazioni del suo compleanno sono severamente punite dal regime cinese.

Famosa Antropologa Culturale uigura scomparsa nel 2017 è rinchiusa in un campo di internamento nello Xinjiang

Un’esperta di folklore ed etnografa uigura riconosciuta a livello internazionale, scomparsa nella regione autonoma uigura dello Xinjiang (XUAR) in Cina più di tre anni fa, è stata confermata imprigionata dalle autorità, secondo i suoi ex colleghi dell’Università dello Xinjiang.

Cina: monaci tibetani condannati duramente. Funzionari sotto pressione per perseguire il dissenso percepito

Le autorità cinesi nella regione autonoma del Tibet (TAR) hanno condannato quattro monaci che hanno ricevuto fino a 20 anni di carcere per dubbi reati, ha affermato Human Rights Watch in un rapporto diffuso oggi. Le sentenze riflettono la crescente pressione sui funzionari locali per limitare le comunicazioni online e punire l’espressione pacifica come una minaccia alla sicurezza.

ESCLUSIVO YouTube rimuove i video dello Xinjiang, costringendo il gruppo per i diritti a cercare un’alternativa.

Un gruppo per i diritti umani che ha attirato milioni di visualizzazioni su YouTube per le testimonianze di persone che affermano che le loro famiglie sono scomparse nella regione cinese dello Xinjiang, sta spostando i suoi video sul servizio poco conosciuto Odysee dopo che alcuni sono stati rimossi da GOOGLE gigante dello streaming di proprietà (GOOGL.O), hanno detto due fonti a Reuters.

Tibet-Driru: il regime cinese imprigiona dei tibetani per aver contattato conterranei in esilio

Il gruppo per i diritti umani Tibet Watch con sede a Dharamshala ha riferito venerdì che diversi tibetani nella contea di Driru, nella prefettura di Nagchu, sono stati arrestati per aver comunicato con tibetani in esilio. Il gruppo rende noto che Gyajin, 44 anni, padre di tre figli, è stato arrestato con altri con l’unica accusa di aver contattato tibetani in esilio.

Rinchen Tsultrim il monaco tibetano scomparso due anni fa è stato condannato e mandato in prigione, dice la famiglia

Secondo un comunicato dei familiari il monaco tibetano è stato incarcerato dopo il suo arresto avvenuto due anni fa con l’accusa di comportamenti mirati  a “dividere il Paese”.  E’ stato condannato in un processo a porte chiuse e sta scontando una pena detentiva di quattro anni e mezzo.