Categoria: Corea del Nord

Human Rights Watch: Violenza sessuale in Corea del Nord “accettata come parte della vita quotidiana”

La violenza sessuale è così dilagante in Corea del Nord che è diventata una parte accettata della vita ordinaria. La violenzasessuale nel paese è “un segreto di Pulcinella e ampiamente tollerata”, ha detto Kenneth Roth, direttore di Human Rights Watch.

La Corea del Nord mette in guardia contro i comportamenti “non socialisti” durante le feste nazionali

Le autorità nord-coreane chiedono una vigilanza rafforzata contro il comportamento “non socialista” prima di una grande festa nazionale. Gruppi di giovani del partito di governo verranno schierati in tutto il paese per mettere in guardia o detenere cittadini sorpresi con abiti o acconciature dichiarate vietate.

Un nordcoreano su dieci è ridotto in schiavitù

Sono 2,6 milioni gli schiavi in Corea del Nord. Lo riferisce il rapporto Global Slavery Index. “La lotta alla schiavitù è più difficile perché le istituzioni sono coinvolte nello sfruttamento delle persone”. “Più che i missili, la tragedia nordcoreana riguarda la libertà perduta attraverso la brutale repressione del potenziale umano”.

Kim Jong – un lodato dai media , ma non scordiamoci cos’è la Corea del nord

Kim è il dittatore di una giunta che si fonda su nazionalismo razziale, torture e campi di concentramento.

Il summit di Singapore: USA – Nord Corea (e Cina)

Il 12 giugno scorso a Singapore si è svolto un summit tra il presidente americano Donald Tramp ed il leader nordcoreano Kim Jong-un. L’incontro ha un valore storico e simbolico molto importante ma il risultato finale si può definire come una semplice dichiarazione di intenti che può fare da base a sviluppi negoziali per il futuro.

La dittatura che inganna col sorriso

Diversi media ‘mainstream’ hanno di recente pubblicato articoli di giubilo per la presenza della Corea del Nord alle Olimpadi invernali di Pyeongchang.

Corea del Nord: storia del disertore diventato attivista per i diritti umani[video]

 

Si chiama Ji Seong-ho e 20 anni fa è fuggito nonostante l’amputazione della mano e della gamba sinistra. Oggi è portavoce di libertà.