Perché il Terzo Plenum non porterà una reale riforma alla Cina

Epoch Times, 14.11.2013

La parola d’ordine per il Terzo Plenum del Partito Comunista Cinese del 18° Comitato Centrale è stata ‘riforma’. Il plenum – una riunione di circa 400 persone dei membri di alto livello del Partito – è stato spostato dalla Grande Sala del Popolo, centro simbolico del potere a Pechino, al Jingxi Hotel nella periferia della città, appositamente per discutere sulla riforma.

Deng Xiaoping, ex leader supremo, capeggiò il plenum nel 1978 presso il Jingxi Hotel, lanciando le politiche di riforma e di apertura che avrebbero trasformato l’economia cinese. Di fronte a un’economia sul punto di implodere e un crollo nella legittimità del Partito, la leadership del Pcc ha voluto prendere in prestito il prestigio dell’evento del 1978 e ha promesso al popolo cinese che in Cina sarebbe avvenuto un vero cambiamento.

La leadership ha dovuto diffondere la speranza di questo cambiamento al popolo cinese per colpa della profondità della crisi in cui versa il Partito. Tuttavia, la storia del Partito è caratterizzata da ripetute crisi e ripetute promesse di nuove speranze che in qualche modo non sono mai state realizzate.
Nel 2004 Epoch Times ha pubblicato una serie di editoriali che spiegano perché la promessa odierna di riforma non sarà mai soddisfatta.

Ecco quello che i «Nove Commentari sul Partito Comunista» hanno da dire sulla possibilità che il Pcc raggiunga una vera riforma:

Nel corso della sua storia il Pcc ogni qualvolta ha sofferto delle crisi, ha mostrato dei barlumi di miglioramento, che hanno spinto le persone a illudersi. Senza eccezioni, quelle illusioni sono sempre state puntualmente frustrate.

In quest’ultimo periodo il Pcc ha inseguito dei vantaggi a breve termine, e così facendo ha esibito una prosperità economica che ancora una volta ha persuaso la gente a credere alle fantasie del Pcc stesso.

Tuttavia i conflitti fondamentali fra gli interessi del Pcc e quelli della Nazione e della gente indicano che quella falsa prosperità non dura. La ‘riforma’ che il Pcc ha promesso ha un solo scopo – mantenere il potere. È una riforma zoppa, un cambiamento superficiale, ma non nella sostanza.

Al di sotto di questo sbilenco sviluppo scorre una grande crisi sociale. Una volta che la crisi esploderà, la Nazione e la gente soffriranno di nuovo.
Con il rinnovamento della leadership, la nuova generazione di capi del Pcc non ha partecipato alla rivoluzione comunista e perciò ha sempre meno prestigio e credibilità per dirigere la Nazione.

All’interno della crisi di legittimità, la protezione del Pcc degli interessi di partito è diventata sempre più la garanzia del mantenimento degli interessi dei singoli individui all’interno del Pcc. La natura del Pcc è egoista. Non conosce limiti. Sperare che un tale partito possa dedicarsi allo sviluppo del Paese pacificamente è un pio desiderio.

Il comunismo a livello globale è stato sconfitto, ed è condannato ad un’agonia sempre più pronunciata. Ciò nondimeno, più corrotta una cosa diventa, più distruttiva diventa durante le sue convulsioni finali. Discutere di miglioramenti nella direzione della democrazia con il Partito Comunista è come chiedere a una tigre di cambiare pelle.

I «Nove Commentari sul Partito Comunista» hanno parlato direttamente al popolo cinese, hanno per la prima volta e meticolosamente esposto per loro, la natura e la storia del Pcc. I «Nove Commentari» hanno scatenato un movimento di dimissioni da tutti i legami con il Partito e dalle sue organizzazioni affiliate. Ad oggi, quasi 150 milioni di cinesi l’hanno fatto.

Fonte: http://www.epochtimes.it/news/perche-il-terzo-plenum-non-portera-una-reale-riforma-alla-cina—124613

English version:

http://www.theepochtimes.com/n3/359143-why-the-third-plenum-will-not-bring-real-reform-to-china/

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.