Pechino, avvocati di Hong Kong per i diritti umani espulsi dall’università

I due docenti, della Bar Association, collaborano con l’università da anni. L’ateneo non ha invitato il presidente dell’associazione alla cerimonia di chiusura del corso. In Cina la situazione degli avvocati per i diritti umani è drammatica. Nel 2015 le autorità hanno compiuto una serie di arresti contro il cosiddetto gruppo 709.

Continua l’ostilità delle autorità cinesi verso gli avvocati per i diritti umani. In questi giorni, l’università di Pechino ha espulso due legali che dal 2011  tenevano il corso di Common law.  I due docenti, di Hong Kong, sono: Hectar Pun e Cheung Yiu-leung, vicepresidente del China Continental Rights Concern Group. I due non potranno più tenere il corso istituito dalla Bar Association (la più grande organizzazione mondiale di professionisti del settore legale) per la prestigiosa università della città. Inoltre, l’ateneo avrebbe chiesto al presidente dell’associazione, Philip Dykes, di non partecipare alla cerimonia di chiusura del corso.

In una circolare invitata ai membri della Bar Association Philip Dykes spiega: “Una lettera di invito [all’università di Pechino] è stata inviata a fine maggio al segretariato della Bar. Ma, dopo un giorno o due, con una telefonata dall’università mi hanno detto che non dovevo venire” ha scritto Dykes. “Nessuna spiegazione è stata data”.

In seguito alla sospensione dei due avvocati il comitato esecutivo della Bar ha deciso di sospendere il corso e di non collaborare più con l’università, definendo la decisione “inaccettabile”.

Cheung Yiu-leung (foto) ha seguito le vicende degli avvocati per i diritti umani arrestati in Cina dopo che nel luglio del 2015 le autorità hanno effettuo un giro di vite senza precedenti contro il cosiddetto gruppo 709. Molti di loro, come Wang Quanzhang, sono ancora detenuti, torturati e non hanno diritto a una difesa. Hectar Pun, invece, ha difeso figure del mondo pro-democrazia di Hong Kong, tra cui gli attivisti di Occupy Mong Kok, l’ex parlamentare Leung Kwok e i legislatori Baggio Leung e Yau Wai-ching.

Un membro anziano della Bar riferisce che un’altra causa della rottura potrebbe essere il fatto che l’Associazione ha criticato il piano di controllo congiunto del collegamento ferroviario transfrontaliero ad alta velocità tra la Cina e Hong Kong. La Bar aveva affermato che l’accordo di co-locazione, in base al quale le leggi sulla terraferma si applicheranno in una parte del terminal di West Kowloon, è in violazione della Legge fondamentale (la costituzione della città, formulata sulla base del Common law britannico).

Asianews,28/08/2018

Versione inglese:

Beijing, Hong Kong lawyers for human rights expelled from the university 

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.