NEWS

Papa Francesco e la Cina: un mistero in Vaticano e una proposta

Il 5 luglio Papa Francesco non ha letto un paragrafo del discorso, precedentemente preparato, in cui si esplicitava il sostegno continua »

La Cina sta costringendo centinaia di migliaia di donne appartenenti a minoranze etniche a aborti e sterilizzazioni

Solo gli ingenui pensano che in Cina sia finita la crudele politica del figlio unico che ha compiuto, dagli anni continua »

Il PLA ha violato le Convenzioni di Ginevra usando club di tortura medievali.

I soldati e gli ufficiali dell’esercito popolare di liberazione cinese (PLA) usarono strumenti di tortura medievali – mazze con punte continua »

Rudolplh Giuliani: la Cina non è un governo, ma una banda di assassini, di gangster.[Video]

Intervista scoppiettante quella concessa da Rudolplh Giuliani a Nicola Porro nell’ultima puntata di Quarta Repubblica, l’ex sindaco di New York,  ha usato continua »

Il regime cinese non riuscendo a catturare un ex prigioniero politico tibetano si accanisce contro i suoi cari e l’anziana madre

La polizia cinese nella prefettura di Pema  della contea di Golog (Guoluo), provincia di Qinghai, ha arrestato e maltrattato nel continua »

SPECIALE Hong Kong, scontri e arresti nel giorno dell’anniversario di Tienanmen: passa la legge sull’inno cinese.[Video]

La norma segna un’ulteriore stretta nei confronti della ex colonia britannica. Dove per la prima volta oggi è vietata ogni continua »

Attorney Mark Tarrant: Lotta per Drew Pavlou, contro la “tattica nazista” del PCC.

Parla l’’avvocato australiano che rappresenta lo studente espulso dall’Università del Queensland nella sua causa contro il console generale cinese a continua »

Cina, via libera alla legge anti-ribellione per Hong Kong.

L’Assemblea nazionale del popolo, il ramo legislativo del Parlamento cinese, ha dato il via libera all’adozione della legge sulla sicurezza continua »

Benvenuti nella nuova era della disinformazione del governo cinese. In Italia manipolate informazioni.

La ricaduta del coronavirus sta accelerando il passaggio di Pechino verso tattiche nascoste in stile russo. Il Partito Comunista Cinese continua »

COVID-19: La Cina nasconde l’inizio della pandemia a tutti gli Organi per i diritti umani.

“Nascondi il tuo pugnale dietro un sorriso.” Secondo un classico testo cinese sulla strategia geopolitica, si dovrebbero ammaliare i nemici continua »

Ex prigioniero politico tibetano muore per le torture subite in carcere

Choekyi ha trascorso quattro anni in prigione per aver confezionato una maglietta che celebrava gli 80 anni del Dalai Lama. continua »

Cittadini cinesi intentano causa al regime per la gestione dell’epidemia

La Cina sta subendo pesanti critiche internazionali per la sua pessima gestione dell’epidemia, ma la rabbia e il risentimento stanno continua »

L’inviata Giovanna Botteri a Pechino di Rai1 e Rai3 elogia il regime cinese

Durante i suoi collegamenti da Pechino della giornalista Giovanna Botteri  parla in termini elogiativi nei confronti del regime cinese negando continua »

Arcipelago laogai ricorda un vero eroe : Harry Wu morì il 26 aprile 2016, trascorse 19 anni nei campi di internamento cinesi.[Video]

Il 26 aprile è l’anniversario della morte di un grande eroe: Harry Wu, fondatore della Laogai Research Foundation di Washington. continua »

Dagli Usa all’Italia un esercito di avvocati per chiedere risarcimenti alla Cina

Il mondo ora si muove per chiedere risarcimenti alla Cina per la pandemia di coronavirus. Un esercito di avvocati al continua »

 

Coronavirus, da Codacons prima causa contro Cina

Parte la prima causa pilota per danni da Coronavirus. Ad avviarla in Tribunale il Codacons, per conto di una cittadina residente nel frusinate (le cui iniziali sono P. I., di professione casalinga) che prima ha perso la madre a causa del Covid-19 e poi, dopo essere risultata positiva al virus, è stata ricoverata ed intubata per gravi complicazioni polmonari, e tuttora è costretta a sottoporsi a controlli e visite periodiche.

Chi aggira il Grande Firewall cinese finisce in carcere

I cittadini cinesi vengono puniti se utilizzano siti web o social media stranieri. Chi pubblica commenti sfavorevoli al regime rischia il carcere.

Industria dei prodotti per capelli legata al boom del lavoro forzato uiguro nella contea di Lop nello Xinjiang

Gli Stati Uniti hanno recentemente sanzionato una società di prodotti per capelli con sede nella regione autonoma uigura dello Xinjiang (XUAR) per i suoi legami con il lavoro forzato, ma un’indagine più approfondita da parte del servizio Uyghur di RFA mostra che diverse aziende della zona gestiscono modelli di business simili e sono probabilmente legate ai campi di internamento.

Cina, via libera alla legge anti-ribellione per Hong Kong.

L’Assemblea nazionale del popolo, il ramo legislativo del Parlamento cinese, ha dato il via libera all’adozione della legge sulla sicurezza nazionale di Hong Kong. L’assemblea ha approvato la proposta con 2.878 a favore, uno contrario e sei astenuti, con l’effetto di imporre all’ex colonia britannica la controversa legge che punirà secessione, sovversione del potere statale, terrorismo e atti che mettano a rischio la sicurezza nazionale.

Maxi sequestro di mascherine e guanti non certificati made in China. Nei guai14 esercenti e due società di capitali trentine.[Video]

I Finanzieri della Tenenza di Riva del Garda, nell’ambito del piano predisposto per contrastare i comportamenti fraudolenti volti a sfruttare illecitamente l’emergenza epidemiologica da “Covid19” per trarne profitto, hanno sequestrato circa 50 mila mascherine, per un peso complessivo di 300 kilogrammi, importate dalla Repubblica Popolare Cinese con “certificazioni di conformità” contraffatte.

CAOS HONG KONG/ La Cina pronta a una nuova Tienanmen: come reagirà l’Ue?

Dal 1982 la Cina vuole una legge sulla sicurezza nazionale di Hong Kong. E di fronte a misure più repressive la Ue potrebbe limitarsi a una sterile condanna.

Studenti tibetani, impiegati statali esclusi da eventi religiosi a Lhasa

Durante il mese sacro buddista di Saga Dawa , le autorità cinesi controllano attentamente dipendenti e studenti del governo  nella capitale regionale del Tibet, Lhasa, vietando loro di partecipare a raduni religiosi tradizionali.