Categoria: Opinioni

Cosa si nasconde dietro la liberazione dei prigionieri in Cina?

Recentemente il regime cinese ha rilasciato migliaia di prigionieri dalle sue carceri, 31527. La notizia è stata divulgata dai media cinesi e riportata anche su quotidiani on line italiani come Radio Vaticana e Adnkronos. Questo grazie ad una amnistia concessa per commemorare la fine della seconda guerra mondiale.

Perché la Cina ora punta su Intesa, Unicredit e Mps. Parla Forchielli

La Banca centrale della Repubblica Popolare Cinese, People’s bank of China, ha aumentato la propria presenza in Italia entrando nel capitale di due delle principali banche del Paese: Unicredit e Monte dei Paschi di Siena; e negli scorsi si era affacciata in Intesa Sanpaolo. Una circostanza che segue gli investimenti fatti in altre realtà strategiche della Penisola e che avviene in momento delicato per Pechino, alle prese con una bolla finanziaria.

Perché l’Europa deve fermare la Cina sul commercio. Parla Antonio Tajan

Al vertice di lunedì 29 giugno l’Europa respinga la richiesta di status di economia di mercato per Pechino. Il vicepresidente del Parlamento Ue ne spiega i motivi e avverte: “Ci sarebbero conseguenze disastrose per le nostre imprese”. Ecco la conversazione di Formiche.net con Tajani, che sul tema insieme alla maggioranza degli eurodeputati italiani ha scritto a Renzi, Mogherini e Malmström

Bao Tong: Il processo a Zhou Yongkang, passo indietro per lo stato di diritto in Cina

di Bao Tong

Il grande analista politico, ai domiciliari per aver cercato di evitare la strage di Tiananmen, commenta il procedimento contro l’ex zar della sicurezza: “La Corte Suprema aveva promesso un procedimento pubblico, che è divenuto un incontro privato. La campagna contro la corruzione non può funzionare senza un sistema di controllo affidato alla popolazione. Ridicolo lanciare grandi operazioni e poi decidere quali tigri cacciare”. Per gentile concessione di Radio Free Asia, traduzione a cura di AsiaNews.

La mendace crescita della Cina. Alberto Forchielli: “Notizie taroccate”

La Cina è una superpotenza economica e i mass media presentano , prevalentemente , l’immagine di una Cina in prodigiosa crescita economica . Viene alimentato il consenso e l’ammirazione per questo paese dove, è noto, una dittatura commette crimini mostruosi .

J’ACCUSE/ Sapelli: così Renzi aiuta la Cina a “prendersi” l’Italia

Dopo l’ingresso di China National Chemical Corporation (ChemChina) in Pirelli, si torna a parlare degli appetiti cinesi nei confronti delle imprese italiane. La Stampascrive infatti che Michael Lee, una conglomerata cinese di Taiwan, vorrebbe acquistare il 35% di Giochi Preziosi, che è il secondo player europeo nel settore dei giocattoli alle spalle di Lego.

Il sentimento anti-occidentale della Cina tra propaganda e contraddizioni

Nel corso del vertice APEC (Asia-Pacific Economic Cooperation) sulle sponde del lago Yanqi, all’incirca una cinquantina di chilometri da Pechino, sono andate in scena le due facce del Dragone: da una parte la Cina potenza mondiale, che accoglie in pompa magna il presidente degli Stati Uniti e che per l’occasione ‘colora’ di un azzurro privo di smog il cielo sopra la capitale.