Categoria: Opinioni

Inquinamento: se tutti si comportassero come Cina e Russia la temperatura salirebbe di 5° con effetti catastrofici

Se pensate che l’ipotesi di surriscaldamento della terra di più di due gradi entro il 2050 porti a scenari catastrofici, sappiate allora che ce n’è una molto peggiore, e che parte dal presupposto che le (non) politiche ambientali di Cina e Russia potrebbero portare, nello stesso periodo, a un aumento di temperature fino a 5 gradi.

Cina, i diritti negati e il peso dei soldi

Non si contano le proteste e le critiche agli Usa per Guantanamo, ma fingiamo di non vedere ciò che accade in Oriente, in Russia e nel mondo arabo.

La Cina sempre più repressiva e sprezzante delle norme internazionali

Gli Stati Uniti auspicavano che le collaborazioni decennali commerciali, gli investimenti e altri impegni assunti con la Cina alla fine avrebbero convinto Pechino ad aprirsi e ad abbracciare l’ordine internazionale. Questo ottimismo era fuori luogo. Il Partito Comunista Cinese si è dimostrato resistente ai cambiamenti. Come documentato nel nuovo rapporto annuale 2018 della Commissione esecutiva del Congresso bipartisan sulla Cina, o CECC, il partito continua a mantenere il suo monopolio sul potere politico interno attraverso la repressione, la sorveglianza, l’indottrinamento e la brutalità sponsorizzati dallo stato.

Comunismo oggi in Cina: Il mondo liberale deve farsi un esame di coscienza del perché sostiene le violazioni sistematiche dei diritti umani del partito-stato comunista

Di David Kilgour – A metà del ventesimo secolo, molti pensavano che il comunismo sovietico potesse sostituire la democrazia come ideologia politica dominante in tutto il mondo. Oggi, santo cielo, rimangono solo cinque paesi comunisti in tutto il mondo, che coesistono con altre circa 188 nazioni – la maggioranza con governi democratici di diversi tipo. I cinque sono: Cina, Cuba, Laos, Corea del Nord e Vietnam, ma in questa sede porremo la nostra attenzione sulla Cina.

Bao Tong: la ‘nuova era’ di Xi Jinping non è una novità

La mancanza di un successore designato di Xi: non dovrebbe essere una necessità per una repubblica, ma la Cina non ne è una “genuina”. L’idea del partito al centro di tutto è quanto più vecchio possa esserci. L’unica novità sarebbe l’assenza delle lodi e l’accettazione delle critiche annunciata da Xi.

Steve Bannon paragona la Cina con la Germania degli anni ‘30 e dice che gli Stati Uniti devono affrontare Pechino

L’ex assistente senior di Donald Trump si prepara a visitare Hong Kong e avverte che la Cina è in “guerra economica” con l’America.

Steve Bannon, ex consigliere di Donald Trump, ha paragonato la Cina con la Germania degli anni ‘30, avvertendo che il paese potrebbe percorrere lo stesso percorso buio se gli Stati Uniti non riescono a sfidare la sua ascesa.

La Cina alla conquista dell’Europa

di Mauro Guidi. In Europa è il tripudio del ‘Made in Cina’: dall’acquisto di squadre di calcio, all’acquisto di società industriali, all’invasione commerciale dei nostri mercati per arrivare a scambi sempre più stretti nel settore aereo-spaziale.