Oltre 600 “costruzioni illegali” demolite a Tso Ngonpo

Le autorità cinesi hanno iniziato dal 1° giugno una campagna di demolizione lungo la costa di Tso Ngonpo nella Prefettura Autonoma Tibetana, distruggendo finora oltre 600 case, negozi e ristoranti intorno al lago sacro, comprese proprietà di tibetani, musulmani e cinesi Han. Una fonte ha riferito che le demolizioni sono destinate a continuare.

“Un terzo di queste costruzioni apparteneva ai tibetani; il resto a musulmani e cinesi Han”, ha detto la fonte a RFA in condizione di anonimato, aggiungendo che i funzionari hanno dichiarato che le costruzioni erano illegali.

“Tuttavia i proprietari hanno dichiarato di aver sottoposto agli ufficiali i permessi per costruire, ma non erano riusciti a pagare loro le tangenti, così che le autorità hanno rifiutato le loro richieste”; ha aggiunto la stessa fonte.

Per protestare contro tale atto ingiusto, cinque proprietari di immobili, tre tibetani e due musulmani, hanno contestato la distruzione e sono stati vittima di un pesante pestaggio da parte della polizia locale e successivamente arrestati, per poi essere rilasciati il giorno dopo.

“Temiamo che le aree vicine come Chang Shikhuk, Hodon Yangtrang, e Chik Chik Nga possono essere i prossimi obiettivi del piano di demolizione del governo”, ha aggiunto.

Secondo la fonte è una cosa comune per i proprietari terrieri tibetani essere costretti a vendere le loro proprietà a ricchi uomini d’affari che pagano tangenti alle autorità locali per forzare la vendita.

La fonte ha dichiarato che è “estremamente raro trovare anche un leader della contea che è ragionevole e giusto” nei suoi rapporti con i tibetani. “Entrambi i funzionari e i titolari di aziende sfruttano il terreno di proprietà della comunità nomade.”

Traduzione a cura della LRF


Fonte: phayul, 10 giu 16

English article: Over 600 ‘Illegal constructions’ around Tso Ngonpo demolished

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.