Obama, Cina “molto aggressiva”

– La Cina ha portato avanti un gioco “molto aggressivo”, volgendo il sistema commerciale “a suo vantaggio e a svantaggio degli altri paesi, in particolare degli Usa”. Lo ha dichiarato in conferenza stampa il presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, mentre il Senato Usa si prepara a esaminare una proposta di legge che punisca Pechino per la sua politica monetaria. Obama e’ abbastanza scettico sul testo e ha espresso il timore che possa confliggere con le norme della World Trade Organization.  L’inquilino della Casa Bianca ha comunque definito “indiscutibile” che la Cina “intervenga pesantemente sui mercati valutari” per mantenere lo yuan sottovalutato e ha dichiarato che questa “manipolazione” e’ un esempio di questo “gioco aggressivo. Il presidente Usa ha poi sottolineato che l’apprezzamento dello yuan finora operato dalla Cina “non e’ abbastanza” e che le due superpotenze potrebbero avere delle relazioni commerciali vantaggiose per entrambi se “ognuno giocasse secondo le stesse regole”.

Fonte: AGI China, 6 ottobre 2011

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.