Nuova condanna per Joshua Wong: il leader delle proteste di Hong Kong condannato a 4 mesi di carcere

Nuova condanna per Joshua Wong. L’attivista è stato condannato a 4 mesi di carcere per una manifestazione non autorizzata tenuta a Hong Kong a ottobre 2019 e per la violazione della legge contro l’uso della maschera nelle proteste.

Nel 2019 l’ex colonia britannica è stata teatro di proteste di massa per denunciare l’influenza della Cina sulla regione semiautonoma. Durante le manifestazioni noi di TPI siamo stati a Hong Kong per un’intervista esclusiva a Joshua Wong. L’attivista aveva dichiarato, tra le altre cose, di aspettarsi l’incarcerazione.

L’attivista aveva dichiarato, tra le altre cose, di aspettarsi l’incarcerazione.

(Qui la video-intervista a Joshua Wong, realizzata ad Hong Kong dal direttore di TPIGiulio Gambino e trasmessa in anteprima a PiazzaPulita su La7)

Leggi anche: 1. “Io sono Joshua Wong: arrestato 8 volte, bloccato nel mio paese e perseguitato dalla Cina. Vi spiego la mia lotta per Hong Kong” (video intervista del direttore di TPI Giulio Gambino a Hong Kong) // 2. Esclusivo TPI: “Cari italiani non illudetevi, la solidarietà della Cina è solo propaganda per esercitare un’influenza politica”. Parla Joshua Wong, leader delle proteste di Hong Kong; // 3. Ecco perché per la Cina è così importante avere il controllo su Hong Kong (di Andrea Lanzetta)

Fonte: TPI, 13/04/2021

Articolo in inglese, Asianews:

New conviction per Joshua Wong and Koo Sze-yiu

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.